facebook rss

Scontro frontale tra due auto sull’A14:
i conducenti incastrati tra le lamiere
in gravi condizioni a Torrette

LORETO - L'incidente stradale è avvenuto oggi pomeriggio tra una Kia guidata da un 27enne di Montemarciano e una Bmw condotta da un 47enne di Rapagnano, su una corsia di scambio a 2-3 chilometri dal casello di Loreto-Porto Recanati nel tratto interessato dai lavori. Coinvolto di rimbalzo anche un camion. Sul posto il 118, l'eliambulanza, la polizia autostradale e i vigili del fuoco di Ancona e Osimo
venerdì 14 Giugno 2019 - Ore 18:28
Print Friendly, PDF & Email

L’incidente di oggi pomeriggio sull’A14

 

Scontro frontale tra due auto sull’A 14 nel tratto interessato dai lavori tra i caselli di Ancona sud e Loreto. Un impatto violento avvenuto a 2-3 chilometri dal casello di Loreto-Porto Recanati  che porta un bilancio pesante: i due conducenti sono rimasti incastrati tra le lamiere dei mezzi, un ferito è stato trasportato per politraumi importanti agli arti dall’eliambulanza all’ospedale di Torrette di Ancona, l’altro in ambulanza. L’incidente è avvenuto verso le 17.45 al km 241,  sul territoriuo comunale di Loreto su una corsia con deviazione  di scambio con i veicoli che viaggiavano in direzione sud.

Secondo la prima, sommaria ricostruzione della dinamica del sinistro, svolta dalla Polizia Autostradale di Porto San Giorgio, un suv Kia, alimentato a gpl, guidato da M.M., 27enne di Montemarciano, nell’atto di immettersi nella deviazione di scambio, invece di imboccare la terza corsia dell’altra carreggiata (quella nord), si sarebbe infilato per errore nella seconda centrando in pieno una Bmw X1 che stava superando un camion e che viaggiava verso nord. Era la volante della Bmw  N.L., 47enne di Rapagnano. Un urto violento a velocità elevata tra i due mezzi che ha imprigionato nella carrozzeria i conducenti, uno dei due veooli è anche  rimbalzato contro il camion di una ditta di Taranto, che ha riportato solo danni ad un fanale. Il più giovane dei due condiucenti  ha perso conoscenza per i politraumi riportati ed è stato prelevato sul posto dall’elisoccorso. L’altro automobilista è rimasto sempre vigile ed è stato caricato su un’ambulanza del 118 e entrambi sono arrivati in codice rosso al pronto soccorso. Le squadre dei vigili del fuoco di Ancona e Osimo si sono divisi sui due veicoli per accelerare le operazioni di soccorso. Il traffico ha subito forti rallentamenti: si è creato un chilometro di coda nell’immediatezza dei fatti. Verso le 19 è stata riaperta la corsia centrale.

(servizio aggiornato alle 21.15)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X