facebook rss

Ladri al campo sportivo,
rubano un drone da 7mila euro

MERGO - Vittima del furto, uno svizzero di 45 anni. Le indagini, a cura dei carabinieri, sono volte a scandagliare le telecamere in zona e dare un volto ai responsabili
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Ladri di droni in azione sabato pomeriggio ad Angeli di Mergo. Un bottino alquanto singolare quello racimolato dai ladri al campo sportivo, al confine con il territorio di Rosora.
I banditi hanno atteso che il proprietario del drone, uno svizzero di 45 anni residente da alcuni anni a Castelplanio, lo riponesse dopo averlo fatto volare. Hanno osservato l’uomo che con cura lo adagiava nel vano posteriore del suo furgone Volkswagen e poi si allontanava, prima di entrare in azione. Al momento propizio hanno spaccato il vetro del furgone e si sono impossessati del prezioso oggetto. Ma non solo: perché non paghi di quel già lauto bottino (se consideriamo che si tratta di un drone “Dji” modello Inspire2 del valore di quasi 7000 euro), hanno anche prelevato i relativi accessori che ne corredano il kit come la stazione di terra con schermo integrato, i programmi di volo, il kit zaino, un radiocomando…. Tutto materiale di elevato valore commerciale. Chi ha agito dunque, doveva essere un conoscitore del valore di quella attrezzatura, capace quindi di reimmetterla nei canali giusti della ricettazione, magari sui mercati online. Il bottino è dunque di ingente valore commerciale. Il proprietario si è accorto del furto solo quando era tardi e dei banditi ormai non c’era più traccia. Ha lanciato l’allarme ai carabinieri che hanno raccolto la denuncia e avviato le indagini del caso. I militari della Stazione di Castelplanio stanno vagliando la presenza di eventuali telecamere in zona che possano magari aver registrato i movimenti dei ladri in fuga. Indagini in corso.
(tafre)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X