facebook rss

Marche, in arrivo
55 navigator e 194 assunzioni

ANCONA - Sono state accolte in totale 13.269 richieste: nell’Anconetano sono 4.100 le domande per accedere al sussidio destinato alle fasce più deboli della popolazione
giovedì 18 Luglio 2019 - Ore 16:07
Print Friendly, PDF & Email

La firma della Convenzione a Roma

Oltre 13mila percettori del Reddito di cittadinanza in tutte le Marche, 55 navigator e 194 assunzioni (a tempo indeterminato e non) entro il 2021 nei centri per l’impiego regionali. E’ il piano di potenziamento messo delle politiche attive del lavoro messo in campo dallo Stato centrale e dalla Regione con il supporto delle agenzie tecniche del ministero come Anpal Servizi. Si parte, a metà agosto, con lo sbarco nelle Marche dei 55 navigator assegnati alla Regione per cui è stata firmata la convenzione a Roma. «Il contingente -afferma l’assessore al lavoro Loretta Bravi- è stato individuato sulla base delle richieste di Reddito di cittadinanza (RdC) presunte prima dell’avvio della misura, ma potrà essere modificato sulla base delle nostre esigenze, rispettando le Provincia di riferimento». Al 19 giugno 2019 (dati Inps Marche), sono state accolte 13.269 richieste: 4.100 nell’Anconetano, 1.884 nel Piceno, 1.391 nel Fermano, 2.996 nel Maceratese e 2.898 nel Pesarese e Urbinate. I navigator effettueranno una breve formazione in aula, curata da Anpal, per poi essere operativi nelle Marche, d’intesa con il responsabile del Centro per l’impiego assegnato, già nella seconda metà del prossimo mese. Il loro compito sarà quello di collaborare alla realizzazione di un percorso personalizzato che coinvolga i beneficiari del Reddito, dalla prima convocazione, all’accettazione dell’offerta di lavoro congrua. L’arrivo dei navigator, sottolinea l’assessore Bravi, “coincide con l’attuazione del Piano straordinario di potenziamento dei Centri per l’impiego, approvato dalla Conferenza delle Regioni e recepito dalla Giunta regionale il 15 luglio scorso, con un ulteriore stralcio del Piano di fabbisogno del personale. È previsto un consistente incremento di unità da adibire all’erogazione delle politiche e dei servizi per il mercato del lavoro tramite i Centri». Complessivamente saranno 194 le assunzioni, a tempo determinato e indeterminato, che verranno effettuate entro il 2021.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X