facebook rss

Investito da un’auto, va a casa da solo
Poi la corsa in ospedale:
19enne in prognosi riservata

ROSORA - Un 19enne era stato investito da una macchina verso le 5 lungo via Clementina, dopo un'ora è stato portato dal nonno al pronto soccorso. Ora è ricoverato a Torrette
Print Friendly, PDF & Email

Il pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani (foto d’archivio)

 

Investito da un’auto all’alba, torna a casa da solo. Ma è il nonno ad accorgersi delle sue condizioni, gravissime, ad accompagnarlo al pronto soccorso di Jesi. E lì gli esami strumentali mostrano la vastità di un ematoma cerebrale, la corsa a Torrette e l’intervento delicatissimo.
I carabinieri della Compagnia di Jesi stanno lavorando per ricostruire i contorni di un investimento avvenuto prima delle 5 di stamattina lungo la via Clementina, strada principale che collega Rosora a Castelplanio e Moie. Gravi le condizioni di un ragazzo di 19 anni italiano, residente a Rosora, che appena finito il turno ai “Giardini di Planio” dove lavora, era andato a bere una birra con i colleghi. Un’amica l’aveva riaccompagnato in macchina fino a casa del nonno, doveva solo attraversare la strada. Ma proprio attraversando, dietro a una semicurva, è stato investito da una macchina condotta da un 24enne di serra San Quirico. Il giovane ha sfondato il parabrezza con la testa, un impatto violentissimo. Poi è caduto sull’asfalto. Il conducente della vettura si è fermato a prestare soccorso, ma non ha chiamato il 118, in quanto sulle prime l’investito sembrava solo essere un po’ acciaccato e sotto choc, ma non avvertiva i dolori che si sarebbero manifestati di lì a poco. Così l’automobilista dopo averlo aiutato a sedersi su un muretto s’è allontanato. Intanto il 19enne è andato dal nonno, che vedendolo sanguinante e contuso lo ha subito portato in ospedale a Jesi. Intanto l’altro ragazzo era a lavoro, preso dai dubbi e dalla paura, ha chiamato lui stesso il 112 raccontando di aver investito un ragazzo. Al pronto soccorso i primi dolori forti. Sottoposto agli esami strumentali è stato riscontrato un trauma cranico, con un vasto ematoma, tanto da disporne il trasferimento immediato in codice rosso all’ospedale regionale di Torrette dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. E’ in coma farmacologico, i medici si sono riservati la prognosi. Le sue condizioni sono gravi. L’automobilista è stato identificato dai carabinieri, l’auto posta sotto sequestro.

(notizia aggiornata alle 19:39)

(Ta. Fre.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X