facebook rss

Motorino di traverso
per bloccare il traffico:
riecco la baby gang

JESI - Il gruppo di ragazzini ha colpito ancora con un motorino messo di traverso in via XV Settembre per ostruire il passaggio alle auto. Calci e sputi alle vetture di chi si lamentava
venerdì 19 Luglio 2019 - Ore 22:28
Print Friendly, PDF & Email

Corso Matteotti

 

di Talita Frezzi

Un motorino preso da qualche parte e messo di traverso in via XV Settembre, a Jesi, per bloccare il traffico. E poi calci e pugni alle auto, insulti, sputi e bestemmie. Riecco la baby gang del centro, già protagonista di altri episodi avvenuti nei giorni scorsi. Sono sei o sette ragazzi, italiani e stranieri, alcuni anche minorenni che approfittano delle vie limitrofe al corso per scappare e dileguarsi dopo aver compiuto atti di vandalismo. Mercoledì sera verso le 22,30 hanno colpito all’altezza di vicolo Bisaccioni, dalla parte di via XV Settembre. Hanno preso un motorino (non è stato accertato di chi fosse) lo hanno portato in via XV Settembre e lo hanno scaraventato a terra, mettendolo di traverso per ostacolare le auto in transito. Poi hanno creato una sorta di cordone umano, ostacolando le auto.
Alcuni automobilisti hanno chiesto loro di spostarsi ma come risposta hanno ottenuto soltanto calci e pugni alla carrozzeria delle loro auto, sputi e bestemmie. Qualcuno ha chiamato la polizia, ma sentendo la sirena delle volanti i ragazzi sono fuggiti. I residenti sono esasperati. Appena il weekend scorso cinque persone sono state prese di mira lungo corso Matteotti e in piazza Pergolesi dal loro ultimo “divertimento”, schiaffi dietro la nuca e urla durante la fuga. C’è chi chiede maggiori telecamere in centro e chi paventa l’idea di un esposto in Procura.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X