facebook rss

Sviene al ritorno dal mare a Portonovo:
23enne soccorsa in codice rosso

ANCONA - La ragazza si è accasciata vicino al ristorante in preda alla convulsioni. Soccorsa dal gommone della Società nazionale di Salvamento si è sentita di nuovo male durante la navigazione verso il molo. E' arrivata in gravi condizioni all'ospedale di Torrette
Print Friendly, PDF & Email

Il gommone di Portonovo Soccorso che fa parte della Società Nazionale di Salvamento e che in queste settimane ha già svolto diversi interventi di salvataggio coordinati dalla Capitaneria di Porto

 

Malore vicino al ristorante di Portonovo e tanta paura, nel primo pomeriggio di oggi, per una ragazza di 23 anni che ha perso all’improvviso conoscenza in preda alle convulsioni. Verso le 14.10 la giovane bagnante che tornava dalla spiaggia si è irrigidita e si è accasciata a terra perdendo conoscenza. La richiesta di intervento al 118 è stata tempestiva ed i presenti si sono attivati per facilitare le operazioni di soccorso.

La Capitaneria di Porto ha inviato sul posto il gommone della Società nazionale di Salvamento, della squadra di Edoardo Rubini, con a bordo anche i volontari della Croce Verde di Castelfidardo. Mentre il natante con gli operatori sanitari stava trasferendo la paziente  navigando verso il molo dove l’attendeva una ambulanza della Croce Gialla, la giovane si è sentita di nuovo male in preda ad una nuova crisi epilettica. E’ stata allertata subito in codice rosso anche l’automedica.  Per accelerrare i tempi dell’intervento al massimo, il medico del 118 ha prestato le prime cure ed ha stabilizzato la 23enne incrociando l’autolambulanza sulla strada, prima di arrivare all’ospedale di Torrette, dove ora la ragazza si trova ricoverata per essere sottoposta a ulteriori verifiche diagnostiche e accertamenti clinici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X