facebook rss

Dispersi sul Monte Conero,
i sette escursionisti in salvo
grazie ai carabinieri forestali

SIROLO - E' arrivato alle 21 a Portonovo il gruppo di soccorritori e di giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni, residenti nel Fermano, che si era perso tra i sentieri in un'area del parco impervia e con dirupi rocciosi a rischio crolli. Dopo la lunga camminata, stanno bene, a parte qualche escoriazione e abito strappato dai rovi
venerdì 16 Agosto 2019 - Ore 18:30
Print Friendly, PDF & Email

I soccorsi dei forestali sul Monte Conero per aiutare i 7 giovani escursionisti

 

Aggiornamento delle ore 22.30 Sono arrivati a Portonovo, all’Hotel Internazionale, intorno alle  21 di stasera le due pattuglie dei carabinieri forestali del Conero e di Ancona ed i 7 ragazzi del Fermano soccorsi sul Monte Conero. Considerata anche l’estenuante camminata tutta la comitiva è in discrete condizioni, salvo le diverse  escoriazioni superficiali provocate dalla vegetazione intricata, e i vestiti lacerati per essersi impigliati nei rovi. Sul posto, ad attendere il gruppo c’erano anche i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Ancona e della Stazione carabinieri di Ancona di Brecce Bianche. Dopo la disavventura, i militari hanno provveduto ad identificare i ragazzi e poi ad accompagnarli presso le proprie autovetture per il successivo rientro a casa. E’ stata una giornata complicata, faticosa, scandita da ore interminabili di ansia. Ma è stato evitato il peggio.

***

Aggiornamento delle ore 20Il rientro della comitiva di escursionisti fermani, abbastanza difficoltoso anche a causa delle calzature non idonee indossate da alcuni dei 7 ragazzi, è previsto in serata all’Hotel Internazionale di Portonovo. In un primo momento i soccorritori aveva pensato di far intervenire nche un elicottero nelle operazioni di soccorso ma la zona impervia punteggiata di dirupi rocciosi a rischio di crolli l’ha sconsigliato. La comitiva si sta dirigendo lentamente verso Portonovo scortata da due carabinieri forestali esperti e conoscitori dei luoghi.

***

Si sono persi in area impervia nel cuore della Parco del Conero nel tentativo di raggiungere la spiaggia. Dal pomeriggio di oggi i carabinieri forestali delle Stazioni del Conero – Sirolo ed Ancona sono impegnati in complesse operazioni di ricerca e soccorso di 7 ragazzi dispersi sul Monte Conero. Uno dei 7 ragazzi, di età compresa tra i 18 e i 24 anni, residenti nel Fermano, dopo aver camminato 4 ore e aver compreso di aver perso il sentiero, alle ore 15 è riuscito a lanciare l’Sos contattando l’utenza mobile in uso ai militari della Forestale di Jesi – San Marcello, che intervenuti prontamente nelle operazioni di soccorso.

Estremamente difficoltose le operazioni per salvare i giovani (alcuni hanno affrontato l’escursione calzando ciabatte da mare) che nel tentativo di raggiungere la spiaggia si erano invece addentrati in area chiusa al pubblico e priva di sentieri, sulla falesia prospiciente Portonovo. Un’area impervia con numerosi dirupi rocciosi soggetti a crolli continui e vegetazione intricata costituita da roveti ed altre essenze mediterranee. Alle ore 17:30 circa, due carabinieri forestali sono riusciti a raggiungere i giovani che nel frattempo erano stati tranquillizzati telefonicamente dai militari, i quali avevano raccomandato loro di rimanere fermi per evitare il rischio di caduta in uno dei numerosi dirupi presenti nell’area. Sono tuttora in corso le operazioni per riportare i ragazzi in area sicura scortati dai due militari, passo dopo passo, coordinati dal comandante del Nucleo Carabinieri Cites di Ancona, Simone Cecchini. Dovrebbero terminare i serata.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X