facebook rss

Truffa dello specchietto,
20enne derubata in centro

ANCONA - L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio in via Matteotti. La giovane è stata fermata dal truffatore con la scusa del falso incidente. L'uomo le ha strappato i soldi delle mani
Print Friendly, PDF & Email

Truffa dello specchietto

 

Tenta la truffa dello specchietto in via Matteotti. La vittima desiste e viene aggredita. E’ accaduto ieri pomeriggio all’incrocio con via Volturno. Vittima, una studentessa anconetana di 20 anni a cui sono stati strappati dalle mani una trentina di euro. Il truffatore, un uomo di media statura dalla pelle olivastra e con accento meridionale, è scappato a bordo di un’auto di grossa cilindrata. La vittima ha subito sporto denuncia ai carabinieri e questa mattina è iniziata la caccia al bandito. Il modus operandi messo in atto dall’uomo è il tipico degli autori della cosiddetta truffa dello specchietto. La 20enne è stata fermata dallo sconosciuto mentre procedeva in via Matteotti. Sceso dall’auto, l’uomo ha sostenuto che la ragazza aveva urtato lo specchietto della sua Bmw, facendole anche vedere il danno su una foto scattata con il cellulare. La giovane avrebbe dovuto pagare circa 250 euro senza coinvolgere le forze dell’ordine e le rispettive assicurazioni. Alle rimostranze della vittima, il truffatore si è fatto minaccioso, insistendo sempre di più sul pagamento in contanti. A un certo punto, la studentessa ha tirato fuori il portafoglio, sostenendo di avere solo una trentina di euro a disposizione. Come il bandito ha visto i soldi in mano alla ragazza, glieli ha strappati con forza per poi fuggire a bordo della sua vettura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X