facebook rss

La terra continua a tremare,
scossa di magnitudo 3.3 a Norcia

SISMA - Nuova scossa distintamente avvertita alle 21,36 anche da molti residenti nell'Ascolano. Da qualche settimana, fra il Piceno e il Reatino la terra è tornata a tremare. L'ultima scossa percepita dalla popolazione era stata il primo settembre
Print Friendly, PDF & Email

Nuova scossa distintamente avvertita da molti residenti nella zona dell’Ascolano e dell’alto  Maceratese. Da qualche settimana, fra il Piceno e il Reatino la terra è tornata a tremare, con un piccolo sciame sismico. Il sisma, registrato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) alle ore 21,36 a una profondità di 10 km nel Comune di Norcia, è stato descritto come intenso ma breve da molti residenti. La magnitudo è stata di 3.3.

L’ultima scossa percepita dalla popolazione era stata il 1 settembre, anche in quel caso a Norcia.

In questi tre anni, certifica l’Ingv, la sequenza sismica è stata caratterizzata da oltre 110.800 scosse, 75 delle quali hanno avuto una magnitudo maggiore o uguale a 4.0. L’area interessata dalla sequenza sismica è un’ampia fascia dell’Appennino centrale lunga circa 60 km, estesa dalla Provincia di Macerata alla Provincia dell’Aquila. L’attività sismica significativa e il livello di energia sismica rilasciata rimangono superiori rispetto alla fase temporale precedente all’inizio della sequenza il 24 agosto 2016.

Oltre centomila scosse in tre anni: lo certifica l’Ingv

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X