facebook rss

‘Un panino un vaccino’,
si accende la solidarietà

FALCONARA - Sabato stand gastronomici, musica e giochi di una volta per la campagna di vaccinazioni promossa dalla Onlus ‘Associazione Compagni di Jeneba’ a favore dei bambini del villaggio di Goderich in Sierra Leone. Quest’anno l’emergenza è forte dopo le vittime delle ultime settimane per la malaria
giovedì 19 Settembre 2019 - Ore 10:49
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Sabato 21 settembre a partire dalle 17 la piazza della Libertà a Castelferretti si animerà per la quinta edizione dell’iniziativa ‘Un panino un vaccino’, la merenda solidale organizzata dal Gruppo Castelferretti for Africa: alla cifra minima di sei euro, sarà possibile mangiare un ottimo panino con porchetta o salame, accompagnato da acqua o vino e oltre a vivere il paese, si potrà contribuire all’importantissima raccolta fondi per la campagna di vaccinazioni promossa dalla Onlus ‘Associazione Compagni di Jeneba’ a favore dei bambini del villaggio di Goderich in Sierra Leone. ‘Un panino un vaccino’ è ormai entrato tra gli appuntamenti attesi dalla comunità castelfrettese, non solo come momento puramente conviviale, ma per incontrarsi in piazza, per far riscoprire i giochi di una volta ai più piccoli, per trascorrere una serata insieme a ritmo di musica.

Quest’anno l’evento assume un significato particolare: solo alcune settimane fa la malaria ha colpito il Villaggio di Goderich facendo vittime perché senza adeguate e costanti campagne di prevenzione e vaccinali i piccoli Sierra Leoncini sono esposti a pericoli mortali. Al fianco degli organizzatori scendono in campo, e non lo diciamo a caso, anche l’Associazione Sportiva Castelfrettese, che ha scelto i Compagni di Jeneba come sponsor solidale, molti commercianti di Castelferretti ed alcuni di Falconara che hanno dato la loro piena disponibilità per la prevendita dei biglietti, tutti gli amici macellai, panificatori e vinificatori che da anni forniscono i prodotti alimentari (100 chili di porchette, 20 chili di salami, 1.500 panini, 150 litri di vino e mille bottiglie d’acqua), il Comune di Falconara Marittima e la Parrocchia di S. Andrea che supportano l’evento, ma soprattutto i volontari che offrono le loro braccia, tempo e buona volontà perché ‘Un panino un vaccino’ possa aver luogo.

A dare il via al pomeriggio alle 17 i giochi vintage (campana, elastico, corda e il twister) e il laboratorio creativo per i più piccoli, a seguire alle 18 l’apertura degli stand gastronomici ed infine alle 21.30 la musica anni -70-80 con la Shine Orchestra. Nel corso dell’evento interverranno i rappresentanti dell’associazione che daranno personale testimonianza e racconteranno della missione in Sierra Leone, delle condizioni di vita e di salute, nonché dell’istruzione dei piccoli 300 Sierra Leoncini e di ciò che insieme è possibile fare concretamente per loro. Si potranno acquistare i panini anche durante la manifestazione, ma è preferibile munirsi preventivamente dei coupon direttamente nei negozi che supportano l’iniziativa.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X