facebook rss

Mansour bussa due volte,
Anconitana batte Sassoferrato Genga

ECCELLENZA - Esordio casalingo da tre punti per gli uomini di Ciampelli, il fantasista timbra la doppietta decisiva
domenica 22 Settembre 2019 - Ore 17:53
Print Friendly, PDF & Email

 

I giocatori dell’Anconitana ringraziano i tifosi a fine gara

 

di Lorenzo Agostinelli

Si impone 2 a 0 nella prima casalinga l’Anconitana di mister Ciampelli. Un Mansour incontenibile sigla la doppietta personale ed affonda un non pervenuto Sassoferrato Genga al Del Conero. Prestazione di qualità e quantità dei biancorossi che non soffrono praticamente mai le deboli offensive biancoazzurre. Da segnalare le super prestazioni non solo del man of the match, ma anche di Ambrosini e Magnanelli, quest’ ultimo padrone del centrocampo. Pronti via e Ambrosini viene innescato da un lancio lungo sul quale si avventa con ferocia, il tiro ad incrociare del numero 11 dorico sfiora soltanto l’incrocio dei pali, buona comunque la guardia di Spitoni. L’Anconitana cresce col passare dei minuti schiacciando gli ospiti che pagano un inizio con il freno tirato a mano. Altro spunto di Ambrosini, imbeccato da Borghetti, sull’onda della supremazia biancorossa. Il bomber di mister Ciampelli mette giù di petto dentro l’area e scarica il tiro in diagonale, senza però trovare la porta. Intorno alla mezzora i padroni di casa ottengono una punizione dai trenta metri, sulla quale si presenta Trombetta. Invece di cercare un compagno in area, il centrale calcia direttamente in porta ma trova l’attenta guardia di Spitoni. Prosegue indisturbato il dominio dei padroni di casa che arrivano senza difficoltà al tiro.

Sta quasi per terminare il primo tempo quando Ambrosini vede il movimento di Mansour e lo serve splendidamente. Il numero 10 riceve il pallone tutto solo davanti a Spitoni ed è un gioco da ragazzi battere l’estremo difensore e siglare il vantaggio per l’Anconitana. Non pervenuto il Sassoferrato-Genga nel primo tempo, che non è mai riuscito a calciare verso la porta di Battistini. Secondo tempo che ricomincia con gli ospiti che timidamente provano a creare qualche problema ai padroni di casa. Troppo deboli comunque i tentativi per creare grattacapi ai dorici. Con il passare dei minuti crescono di intensità e convinzione gli attacchi del Sassoferrato-Genga che, dagli sviluppi di un corner, ha una ghiotta occasione. Gaggiotti viene pescato tutto solo sul secondo palo ma fallisce il tap in grazie all’azione di disturbo di Micucci. Nonostante lo spavento però la squadra di mister Ciampelli sale di nuovo in cattedra e ricomincia a creare non pochi problemi alla retroguardia ospite.

Intorno al ventesimo della ripresa è ancora una volta Mansour a cambiare il parziale. Il fantasista dorico rientra dalla sinistra e calcia verso la porta di Spitoni. Il tiro deviato manda fuori tempo l’estremo difensore e l’Anconitana raddoppia. Pericolo per la porta di Battistini al 75esimo, la punizione dalla destra di Corazzi sfila dentro tutta l’area di rigore e Francioni non trova di poco la deviazione che avrebbe accorciato le distanze. Gli ultimi minuti del match passano tra i continui assalti dei padroni di casa e le deboli ripartenze degli ospiti. Buona chance per il Sassoferrato intorno al 85esimo quando il neo entrato Bellucci si libera della marcatura di Trombetta ed impegna Battistini dalla distanza. La partita termina, senza ulteriori sussulti, con il risultato di 2 a 0 per l’Anconitana che vince e convince alla prima apparizione, davanti ai suoi caldissimi e numerosissimi tifosi.

Il tabellino:

ANCONITANA (4-4-2): Battistini 6; Terranova 6 (20’ s.t. Bordi 6), Micucci 6.5, Borghetti 6, Trombetta 6; Visciano 6, Magnanelli 7 (33’ s.t. Zaldua 6), Bruna 6, Giambuzzi 6 (20’ s.t. Marzioni 6); Mansour 7.5 (40’ s.t. Mercurio s.v.), Ambrosini 6.5 (46’ s.t. Zagaglia s.v.); A disp.: Montuoso, Pierdomenico, Marzioni, Bartoloni, Baciu. All.: D. Ciampelli.

SASSOFERRATO GENGA (4-4-2): Spitoni 5.5; Cicci 5 (40’ s.t. Zucca s.v.), Corazzi 5.5, Proccacci 5,5, Lapi 5.5; Gaggiotti 5, Monacelli, 5, Monno 5.5 (19’ s.t. Nucci 5.5), Piermattei E. 5 (15’ s.t. Bellucci 5.5); Francioni 5, Santamarianova 5 (19’ s.t. Battistelli 5); A disp.: Di Claudio, Bonci G., Piermattei M., Ciccacci, Bonci F.. All.: S. Ricci.

TERNA ARBITRALE: Traini di San Benedetto (Allievi di San Benedetto e Cordella di Pesaro).

RETI: 42’ p.t. e 22’ s.t. Mansour.

NOTE: Spettatori: 1000 circa. Ammoniti: Cicci, Corazzi. Recupero: 5’ ( 1’ + 4’).

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X