facebook rss

Branco di lupi salta
il recinto elettrificato
e sbrana capretto da compagnia

POLVERIGI - I carabinieri forestali, contattati dalla proprietaria dell'ovino, hanno svolto un sopralluogo dopo i diversi avvistamenti di predatori segnalati nella zona. Posizionate delle telecamere a sensore per evitare nuovi attacchi
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

Un capretto da compagnia è stato sbranato, due notti fa, da un branco di lupi di passaggio per le campagne di Polverigi. I predatori hanno saltato il recinto elettrificato ed uno a fence di metallo  prima di accanirsi sull’ovino. A lanciare l’allarme sui social media è stata la proprietaria dell’azienda agricola e dell’animale, ritrovato il giorno dopo del tutto spolpato. La famiglia possiede anche dei pony e si sta preoccupando di proteggerli da eventuali nuovi assalti adottando misure idonee alla loro salvaguardia. In un’altra azienda agraria della zona pare, infatti, che nei giorni scorsi siano state trovate sgozzate altre 3 capre e un tacchino.

I rilievi effettuati sul posto dai carabinieri forestali non lascerebbero dubbi sulla presenza del lupo sulla scena del misfatto. Un gruppo di 5-6 esemplari era già stato avvisato a inizio mese anche nella vicina area del Vallone di Offagna. «Prego chiunque di voi possieda animali da cortile o da compagnia, di stare molto attenti e di metterli al sicuro il più possibile. – scrive la proprietaria dell’erbivoro ucciso nel post pubblicato su Facebook – E, se doveste avvistarli, per favore, segnalateli alla Forestale di Ancona, che sta facendo il possibile per tracciarli e determinarne il percorso. Come ultima cosa, vi ricordo che essendo animali protetti, non c’è possibilità di catturarli, quindi l’unica soluzione è quella di alzare i livelli di protezione dei nostri animali».

La perdita dell’animale non potrà, in questo caso, essere indennizzata perché la legge regionale prevede che oltre al recinto elettrificato sia garantita la custodia dell’ovile anche con un cane da guardia. Ma non è certo il valore economico del risarcimento che potrà cancellare il dispiacere per la perdita del capretto e la paura che il branco di lupi possa tornare a colpire. «Alla fine, del rimborso poco ci importa. – commenta la stessa proprietaria dell’azienda agricola – Abbiamo tutti animali da compagnia e il nostro obbiettivo è quello di riuscire a farli stare sereni senza altri attacchi. Abbiamo dovuto chiamare la Forestale per fare un sopralluogo e ce ne hanno dato conferma, per il modo in cui lo hanno ridotto e per le tante altre segnalazioni che stanno ricevendo qua nella zona. Da ieri, visto l’accaduto, abbiamo messo delle telecamere a sensore per cercare di evitare altri attacchi».

Branco di lupi avvistato al Vallone di Offagna

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X