facebook rss

Anconitana all’ultimo respiro,
Giambuzzi piega il San Marco Lorese

ECCELLENZA - Finisce 3 a 2 a Servigliano, subito a segno Liccardi. I biancorossi tornano al successo esterno che mancava da metà settembre, agganciano il terzo posto e tornano a meno cinque dalla capolista Atletico Gallo
Print Friendly, PDF & Email

 

Una formazione dell’Anconitana

 

L’Anconitana soffre e vince a Servigliano, contro il San Marco Lorese. Su un campo pesantissimo ed in pessime condizioni, la squadra di Marino torna a vincere in trasferta (l’ultimo successo esterno risale allo scorso 15 settembre ad Urbania) grazie ad un gol all’ultimo respiro di Giambuzzi che rilancia le ambizioni di alta classifica dei dorici: è terzo posto, condiviso insieme a Castelfidardo, Porto d’Ascoli e Vigor Senigallia. I padroni di casa corrono e lottano con tutte le forze, ma dopo aver agguantato il pareggio cadono a cinque minuti dal termine. Con la vittoria di oggi i biancorossi salgono a quota 23 punti, si portano a meno cinque dalla capolista Atletico Gallo e ad una sola lunghezza dal secondo posto occupato dal Fossombrone.

I tifosi biancorossi

La cronaca. La partita inizia con gli ospiti che partono forte: Mansour impegna Testa, che evita il vantaggio lampo. Poco dopo il 20′ l’arbitro Curia assegna un calcio di rigore per i biancoazzurri di casa, dopo che Battistini stende Mattioli in area. Sul dischetto si presenta Galli che prima viene ipnotizzato dal portiere dorico e poi, in spaccata, anticipa tutti sulla ribattuta e sigla l’1 a 0 per il San Marco Lorese. In pieno recupero (47′) arriva il pareggio della squadra di Marino: l’esordiente Liccardi si avventa sul cross di Pierdomenico e di testa realizza la rete del pareggio ed il suo primo centro in maglia biancorossa. La seconda frazione riparte come la prima, con Mansour che spaventa i padroni di casa (provvidenziale il salvataggio di Mallus sulla linea di porta). Intorno al quarto d’ora Gesuè incorna il corner e stampa la palla sul montante alto, tra le proteste dei suoi compagni che invocano un tocco di mano in area. Tutto regolare per il signor Curia che fa cenno di continuare. Appena due minuti dopo Ambrosini fredda Testa con un destro in diagonale che si insacca e porta i suoi sul 2 a 1. Succede di tutto nei dieci minuti finali. A dieci dal termine Mattioli, a seguito di una mischia in area, calcia e batte un incolpevole Battistini fissando il punteggio sul 2 a 2. L’autore del gol, già ammonito, si toglie la maglia durante l’esultanza e riceve il secondo cartellino giallo che lo spedisce anzitempo sotto la doccia. Cinque minuti dopo è il subentrato Giambuzzi a trovare la rete del contro sorpasso anconetano: il centrocampista biancorosso lascia partire una sassata da fuori che lascia Testa immobile e firma il definitivo 3 a 2 per l’Anconitana.

Il tabellino:

SAN MARCO SERVIGLIANO LORESE (4-4-2): Testa; Dano (25’ s.t. Fuglini), Pompei (45’ s.t. Simonelli), Aliffi, Mallus; Gesue, Frinconi (25’ s.t. Tracanna), Iuvale, Mattioli; Galli, Censori (41’ s.t. Paglialunga). A disp.: Ferretti Lu., Iommi, Ley, Ferretti A. All.: R. Morreale .

ANCONITANA (4-4-2): Battistini; Pierdomenico, Micucci, De Fabritiis, Trombetta (25’ p.t. Mercurio); Visciano, Fiore, Martinez (8’ s.t. Magnanelli); Liccardi (25’ s.t. Giambuzzi), Mansour, Ambrosini. A disp.: Montuoso, Baciu, Marzioni, Zagaglia, Cameruccio, Ghanam. All.: U. Marino.

TERNA ARBITRALE: Curia di Ascoli Piceno (Scarpetti di San Benedetto e Bellagamba di Macerata).

RETI: 23’ p.t. Galli, 47’ p.t. Liccardi, 22’ s.t. Ambrosini, 35’ s.t. Mattioli, 40’ s.t. Giambuzzi.

NOTE: spettatori: 1000 circa. Ammoniti: Battistini, Fiore, Mattioli. Espulsi: Morra (dalla panchina), Mattioli. Recupero: 8’ (3’ + 5’).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X