facebook rss

Coinvolto in uno schianto:
guidava con un tasso di alcol
6 volte superiore al consentito

CONTROLLI - Il 39enne di Cupramontana è stato soccorso sabato sera dai carabinieri dopo l'incidente stradale avvenuto in via Spontini. Inevitabile la denuncia per guida in stato d'ebbrezza e il ritiro della patente
Print Friendly, PDF & Email

 

Controlli a tappeto per tutto il week end  dei carabinieri sulla rete stradale fabrianese, mirati a prevenire le ‘stragi del sabato sera’ e a contrastare l’azione dei ladri. Nella serata di sabato, in particolare hanno lavorato dal tramonto e per tutta la notte 4 pattuglie di militari più un equipaggio in borghese e sono stati controllati 70 veicoli e 47 persone. Poco prima della mezzanotte di sabato, i carabinieri di Cupramontana sono intervenuti in via Spontini per soccorrere gli automobilisti coinvolti in un piccolo incidente senza feriti. Nel corso degli accertamenti e dopo il test dell’etilometro è emerso che un 39emne di Cupramontare si era messo al volante di una delle due vetture, una utilitaria, dopo aver bevuto. E’ risultato positivo per 2.87 mg/l, quasi 6 volte oltre il limite consentito dalla legge. L’uomo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e si è visto ritirare la patente. Situazione analoga a Fabriano, dove sempre sabato scorso ma intorno alle 22, una 33enne di Perugia alla guida di una utilitaria di proprietà di un familiare è stata controllata ad un posto di blocco dei carabinieri in via Profili, è risultata positiva all’etilometro per 1.02 mg/l (la soglia di legge è di 0.50) ed è scattata la denuncia. La ragazza si è inoltre rifiutata di sottoporsi all’esame tossicologico che avrebbe dovuto svolgere in ospedale, avendo deciso di non farsi trasportare al pronto soccorso dai mezzi del 118.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X