facebook rss

Cammina lungo i binari,
circolazione ferroviaria in tilt

SENIGALLIA - L'uomo, un 34enne affetto da problemi psichici, all'arrivo dei Carabinieri è scappato. Rintracciato poco dopo, è stato portato in ospedale
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri alla stazione di Senigallia (foto d’archivio)

Traffico ferroviario in tilt ieri pomeriggio lungo il tratto di strada ferrata che collega Senigallia a Montemarciano per la presenza di un uomo che, apparentemente disorientato, camminava lungo i binari incurante del pericolo. E’ stato notato da alcuni passeggeri che hanno lanciato l’allarme al 112. Quell’ombra sui binari ha costretto a continui rallentamenti fino a bloccare proprio la circolazione ferroviaria. All’intervento dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Senigallia, il poveretto è scappato via. È stato rintracciato poco più tardi nei pressi dell’ospedale cittadino. È stato quindi bloccato e identificato. E’ un uomo di 34 anni affetto da problemi psichici, già noto alle forze dell’ordine, senza fissa dimora. Anche ieri mattina era stato avvistato lungo i binari della stazione di Senigallia ma era velocemente sparito, per poi tornare nel pomeriggio. I militari lo hanno quindi portato in ospedale. I disagi e i rallentamenti sono stati resi noti anche sul sito della Rete Ferrovie Italia, che avvisava come “i treni in viaggio hanno registrato maggiori tempi di percorrenza fino a 25 minuti a causa della presenza di persone non autorizzate lungo la linea tra Senigallia e Montemarciano”. Grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri la situazione è tornata alla normalità e l’uomo è stato portato al sicuro.
tafre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X