facebook rss

Aumentano i casi di guida
sotto l’effetto di alcol e droga:
i dati della Polstrada

IL REPORT a livello provinciale degli agenti guidati dal comandante Francesco Cipriano per il 2019. In crescita anche le infrazioni per chi utilizza il telefono o chi viaggia senza la cintura di sicurezza
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

In aumento i casi di alcol o droga alla guida. Ma anche le multe staccate per chi si mette al volante utilizzando il telefonino o senza le cinture di sicurezza. E’ la fotografia del 2019 scattata dagli agenti della Polstrada, in servizio al comando di Ancona e ai distaccamenti di Jesi, Fabriano e Senigallia. Nel report stilato dal dipartimento diretto dal comandante Francesco Cipriano, sono 180 i casi di guida in stato di ebbrezza accertati nel 2019. Nel 2018 erano stati 163. Diciotto, invece, quelli rilevati per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. Nell’anno precedente erano stati 16. Per quanto riguarda, la mancanza delle cinture di sicurezza, sono state staccate 782 multe, a fronte delle 740 notificate nel 2018. In aumento anche i casi di telefono alla guida: 390 nel 2019, 373 nel 2018. Sono 3.086 i casi di mancato pedaggio autostradale nel 2019, 2.875 nel 2018. In totale, nell’anno appena trascorso sono stati decurtati 21.424 punti dalla patente. Un numero di gran lunga superiore rispetto ai 17.370 del 2018. Sono state 305 le patenti ritirate nel 2019, 236 nel 2018. La Polstrada, nell’anno appena finito, ha rilevato 483 incidenti: 3 sono stati mortali. Nel 2018, i sinistri con persone decedute erano state 6. Per quanto riguarda le maggiori arterie stradali, gli incidenti sulla statale 16 sono stati 77. Sulla Sp 76, invece, ne sono stati rilevati 65.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X