facebook rss

«Possiamo aiutarla con la spesa?»
Entravano in casa e derubavano le anziane

OPERAZIONE - Entrambe rom di 54 e 36 anni, sono state arrestate ieri a Bologna dalla Squadra Mobile dopo le indagini partite lo scorso settembre, quando quattro vecchine sono state prese di mira dalla coppia. Un furto andato a segno, tre tentati
Print Friendly, PDF & Email

Foto archivio

 

Agganciavano anziane vittime per strada, le invitavano a farsi aiutare con la spesa e poi si introducevano nelle loro case per rubare. E’ questo il modus operandi che la procura ha attribuito a due rom, arrestate ieri pomeriggio in provincia di Bologna con le accuse di furto e tentato furto in concorso. Quattro le vittime, tutte vecchine residenti nel centro di Ancona. In una sola occasione, le due rom – di 54 e 36 anni – sono riuscite a spillare soldi, alcune centinaia di euro, da casa di un’anziana. In tre casi, si è trattato di tentati furti. Le donne, pluripregiudicate, avvicinavano le anziane donne per le vie centrali di Ancona e cercavano di poter entrare in casa loro millantando amicizie con i loro figli. «Signora, si ricorda di me? Andavo in classe con sua figlia. Io e la mia amica possiamo aiutarla con le buste della spesa e accompagnarla a casa?» erano le scuse adottate dalla sue ladre. Una volta arrivate nell’appartamento delle vittime, entravano e cercavano di derubarle. Le ladre sono state raggiunte ieri sera in un campo rom della provincia di Bologna dai poliziotti della Squadra di Ancona e condotte in carcere.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X