facebook rss

Anconitana a meno uno dalla vetta:
Visciano condanna il Sassoferrato Genga

ECCELLENZA - La rete del centrocampista nel primo tempo basta agli uomini di Marino per violare il campo del fanalino di coda e tornare prepotentemente in corsa per la vittoria del campionato
Print Friendly, PDF & Email

 

I tifosi dell’Anconitana

 

Ottima prestazione dell’Anconitana, che tiene il pallino del gioco dall’inizio alla fine del match e grazie alla rete di Visciano batte il Sassoferrato Genga ultimo in classifica all’Aghetoni di Fabriano. Padroni di casa mai veramente pericolosi dalle parti di un quasi inoperoso Battistini, ospiti che, invece, hanno rischiato a più riprese di incrementare il vantaggio. Gran partita del portiere di casa Spitoni, che nega più volte la gioia del raddoppio ai dorici, così anche come capitan Visciano, che oggi ha regalato tre punti ai suoi con un gran tiro da fuori. Complici gli stop delle dirette rivali l’Anconitana si trova in solitaria a 29 punti, uno in meno di Fossombrone ed Atletico Gallo, a più uno dal Castelfidardo, più due dal Porto d’Ascoli e a più tre su Urbania e Marina. Campionato che, ad oggi, è completamente aperto e moto divertente, con ben 8 squadre in appena 6 punti.

La cronaca. Parte subito forte la squadra di Marino ed ha una buona occasione lampo con De Sagastizabal, che di testa non inquadra la porta. Prima metà del primo tempo dominata dai dorici che mettono a dura prova la retroguardia di casa. Intorno al venticinquesimo l’Anconitana ha una buona occasione di passare in vantaggio con Bartolini, l’inserimento del terzino si conclude con un bolide respinto da Spitoni. Sul ribaltamento di fronte è il Sassoferrato a rendersi pericoloso con Piermattei. Il 9 di mister Spuri è abile ad anticipare Pierdomenico ed a calciare forte sul primo palo, sfortunata la conclusione che da soltanto l’illusione del gol. Partita divertentissima, con diverse occasioni che si susseguono. Palo colpito da Bartolini, oggi in versione incursore. Poco prima della mezz’ora è Visciano a pescare il jolly: il capitano dorico calcia una sassata da quasi venticinque metri che lascia Spitoni immobile. Anconitana in vantaggio, 0 a 1. Finisce così la prima frazione, con l’Anconitana meritatamente avant all’intervallo. Secondo tempo che stenta a decollare, più volitivo il Sassoferrato che però non riesce a trovare un buco nella retroguardia dorica. Bisogna attendere la mezz’ora della ripresa per vedere Liccardi impegnare seriamente Spitoni: il numero 9 svetta e deve impegnarsi l’estremo difensore di casa per non subire la seconda rete. Due minuti dopo è ancora Spitoni ad essere assoluto protagonista con due splendide parate su Fiore. Se il passivo dei suoi non è così pesante è in gran parte merito suo. Quando ormai mancano cinque minuti al novantesimo il neo entrato Giambuzzi sfiora il raddoppio. Si avventa di testa sull’assist di Liccardi ma non è abbastanza preciso e la palla sorvala la traversa. Finisce 0 a 1 per l’Anconitana il match dell’Aghetoni di Fabriano e ora, complici anche gli altri risultati, i dorici sono a soltanto una lunghezza dal primo posto.

Il tabellino:

SASSOFERRATO (4-4-2): Spitoni; Ruiu, Corazzi, Brunelli, Gaggiotti; Procacci (45’ s.t. Beciani), Carissimi, Monno, Bellucci (35’ s.t. Zucca); Piermattei, Santamarianova (1’ s.t. Battistelli). A disp.: Di Claudio, Bonci, Nucci, Bonci,Galletti, Cicci. All.: S. Spuri.

ANCONITANA (4-4-2): Battistini; Pierdomenico, Bartolini, Micucci, Trombetta; Visciano, Magnanelli, Fiore (36’ s.t. Giambuzzi), Mansour; Liccardi, De Sagastizabal (16’ s.t. Basualdo). A disp.: Montuoso, Baciu, Marzioni, Zagaglia, Cameruccio, Mercurio, Ambrosini. All.: U. Marino.

TERNA ARBITRALE: Salvatori di Macerata (Gasparini e Giretti di Macerata).

RETE: 28’ p.t. Visciano.

NOTE: Spettatori: 800 circa. Ammoniti: Micucci, Gaggiotti, Magnanelli, Corazzi, Santamarianova. Recupero: 4’ ( 0’ + 4’ ).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X