facebook rss

Anziano aggredito e rapinato:
35enne a processo

ANCONA - Per l'accusa, l'imputata avrebbe seguito un 81enne fin dentro a un negozio per poi graffiarlo con le unghie e strappargli cellulare e portafoglio
Print Friendly, PDF & Email

Il tribunale di Ancona (foto d’archivio)

 

Pedina un anziano, lo graffia al volto e gli strappa cellulare e portafoglio: tunisina di 35 anni a processo per rapina. La donna è stata rinviata a giudizio questa mattina dal gup Paola Moscaroli per l’episodio accaduto nel giugno 2018. Si era verificato al Piano, all’interno di un bazar cingalese. La rapinatrice era riuscita a fuggire via con il cellulare della vittima e almeno 300 euro in contanti, sfilati dal portafoglio di un 81enne anconetano. Tutto si era verificato nel giro di pochi minuti. Stando alla ricostruzione della procura, la 35nenne aveva pedinato l’anziano fino all’ingresso del negozio. Per entrare in azione, la donna avrebbe aspettato che il titolare dell’attività commerciale si allontanasse dal punto dove si trovava la vittima. Una volta avvicinatasi all’81enne, per la procura la rapinatrice lo aveva graffiato al volto con le unghie per poi strappargli cellulare e portafoglio con dentro 300 euro. L’imputata era stata identificata dalle forze dell’ordine dopo la denuncia sporta dalla vittima. Il processo si aprirà il 6 maggio. La tunisina verrà difesa dall’avvocato Manuel Piras. L’anziano non si è ancora costituito parte civile.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X