facebook rss

Il furgolibro per le vie di Ancona

INIZIATIVA nata dalla collaborazione tra la biblioteca comunale Benincasa e la Casa delle Culture di Vallemiano: un mezzo itinerante per promuovere la lettura
Print Friendly, PDF & Email

Il furgolibro

 

di Giampaolo Milzi

Analfabetismo di ritorno, librerie che continuano a chiudere, tante le cause, tra queste anche la disaffezione, soprattutto dei più piccoli, al vecchio, caro volume illustrato capace di far sognare, distratti fin troppo da social media e realtà virtuale. Ma ecco che Ancona inizia il nuovo anno con l’intenzione di invertire questa tendenza, col simpatico e mite rombo del Furgolibro, furgone itinerante e contenitore di storie avvincenti.

“Sceso in pista” per l’esordio il 2 gennaio, si è già dimostrato capace di intercettare bambini e ragazzi, per lo più accompagnati da mamme, papà, zii o nonni. Un rodaggio promettente, per questo progetto di educazione alla lettura,
nato dalla collaborazione tra la biblioteca comunale Benincasa, che ha messo a disposizione la raccolta della sezione Novelli, e la Casa delle Culture di Vallemiano. Semplice e vincente la formula: “Se Maometto (il lettore, ndr.) non va alla montagna, la montagna (il libro, ndr) va da Maometto”. L’appuntamento col Furgolibro è dalle 17 alle 18,30 per tutti i lunedì, nel parcheggio della piscina dietro la chiesetta di legno a Vallemiano, e i giovedì, all’inizio di corso Carlo Alberto, fino a maggio. L’equipaggio dell’allegro e coloratissimo mezzo in sosta, oltre che dal conducente, è costituito dall’attrice Melissa Conigli, dell’associazione Acchiappasogni. Addetta alle informazioni, all’orientamento per la scelta e al prestito gratuito dei libri, che potranno essere sfogliati anche sul posto e oggetto di brevi letture pubbliche con gli utenti comodamente seduti ai tavolini. «Oltre ai miei amici bambini, che fanno amicizia tra loro, accanto a me si fermano anche i genitori a leggere racconti», annuncia il Furgolibro nella simpatica pubblicità sul web www.casacultureancona.it/2020/01/07/incipit-%E2%98%9E-furgolibro-e-letture-animate). Genitori che possono trovare anche libri di narrativa e saggistica per adulti. I prossimi incontri (tra i ben 36 in cartellone) col Furgolibro? Giovedì 16 gennaio alla chiesetta di Vallemiano e quattro giorni dopo in corso Carlo Alberto. E non finisce qui. Il Furgolibro, in occasioni speciali, porta con se anche le “Letture animate” e mirate. Una iniziativa, prevista il sabato, divisa in due fasi: la prima, ambientata al chiuso, alla biblioteca della Casa delle Culture, nei mesi più freddi, con tre appuntamenti alle 18, il primo in programma il 18 gennaio, protagonista il racconto “Il mostro Mangiadita”, a seguire il 15 febbraio “Le storie di Leo” e il 21 marzo ”Bienvenue dans mon jardin”; la seconda fase, in primavera, all’aperto, in corso Carlo Alberto, sempre alle 18, con la lettura il 18 aprile di “Hotel Mondo di fiaba” e il 16 maggio de “La notte degli sprevengoli” “Letture animate” in che senso? «Io e la mia collega Loredana Taucci calamiteremo ancor di più l’attenzione di bimbi e ragazzi interpretando in modo teatrale i passi che leggeremo», spiega Melissa Conigli. Per informazioni: 071/2225049

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X