facebook rss

Aumenta la lotta all’abusivismo:
il 2019 dei carabinieri di Senigallia

REPORT - Un anno importante per quanto riguarda la prevenzione e la repressione dei reati per la Compagnia guidata dal capitano Francesca Romana Ruberto
Print Friendly, PDF & Email

 

I carabinieri della Compagnia di Senigallia

 

di Talita Frezzi

Importanti risultati nella lotta all’abusivismo, con 13 parcheggiatori e 45 venditori ambulanti multati, sequestrati 6477 articoli e multe per 234.252 euro. Sono i dati tracciati dai carabinieri della Compagnia di Senigallia, guidati dal capitano Francesca Romana Ruberto, nel bilancio delle attività svolte durante l’anno appena trascorso. Tanti sono stati gli impegni, gli eventi e le richieste pervenute dai cittadini dei nove Comuni che rientrano nel territorio di competenza della Compagnia, dove operano, oltre al Nucleo operativo e radiomobile della sede, otto stazioni. Il 2019 ha fatto registrare un calo importante dei reati, diminuiti del 10% rispetto all’anno precedente. Ancora più significativo è il decremento del 25% dei furti (da 1039 a 778) e del 76% delle rapine (da 21 a 5). Nello specifico, tra i reati che creano più allarme sociale, i furti in abitazione sono scesi del 22% (da 272 a 212). Altrettanto determinante è stata l’attività di polizia giudiziaria, volta ad identificare i colpevoli dei reati sulla base degli elementi di prova raccolti. L’Arma ha proceduto per l’87% dei delitti complessivi commessi nel territorio dei nove comuni di competenza e i carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno scoperto il 28% dei reati denunciati, procedendo all’arresto di 57 persone e alla denuncia in stato di libertà di altre 547. I rassicuranti dati derivano anche dall’efficacia dai quotidiani servizi di prevenzione e controllo del territorio, operati 24h su 24. Sono stati infatti assicurati 5.308 servizi di pattuglia e perlustrazione, con un impiego di 11.123 militari. Tramite il servizio di pronto intervento del 112, la Centrale operativa di Senigallia ha ricevuto oltre 3000 chiamate, sia di soccorso che richieste di semplici informazioni, talvolta soltanto per avere una voce “amica”, e a ciascuna è stata dato ascolto e riscontro. Significativo l’impegno anche nel controllo alla circolazione stradale. Sono stati, infatti, rilevati sul territorio 259 incidenti stradali di cui 4 mortali e 105 con feriti.
L’attenzione al Codice della Strada- I militari dell’Arma durante i servizi di pattuglia hanno identificato 19.643 persone e controllato 14.900 veicoli. Si contano 1708 contravvenzioni al codice della strada elevate, per un ammontare complessivo pari a 295.495 euro e con la sottrazione di 2556 punti patente. Tra le contravvenzioni, 240 sono state contestate per il mancato uso delle cinture di sicurezza e 123 per l’utilizzo del cellulare alla guida, entrambe condotte molto pericolose perché mettono a rischio la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni. Particolare attenzione è stata rivolta nel corso di tutto l’anno ai controlli finalizzati a contrastare l’abuso di bevande alcoliche, altra condotta che sovente crea problemi alla circolazione stradale e alla convivenza tra cittadini. Per combattere tale fenomeno sono stati svolti mirati servizi nei luoghi maggiormente frequentati in orario serale e notturno, come pub e discoteche, e nelle vie limitrofe. L’esito di tale attività ha comportato 72 denunce per guida in stato di ebbrezza alcolica e 33 contravvenzioni elevate ai cittadini trovati in condizione di manifesta ubriachezza. Lotta al consumo e spaccio di stupefacenti- Altrettanto importante è stata l’attività svolta dai carabinieri di Senigallia nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Durante il 2019 sono state arrestate 7 persone in flagranza di reato, 11 sono state denunciate e 54 sono state segnalate alla Prefettura di Anona come assuntori di droga. Significativi sono anche i numerosi servizi svolti, talvolta con l’ausilio delle unità cinofile, nei pressi delle scuole o altri luoghi di aggregazione giovanile, quali piazze, terminal, discoteche ed altro, volti a dissuadere e reprimere l’uso di sostanze stupefacenti da parte dei più giovani.

La merce sequestrata dai carabinieri di Senigallia sul litorale (foto di repertorio)

Contrasto all’abusivismo- Un altro degli obiettivi perseguiti con tenacia dai militari della Compagnia nel 2019 è stato il contrasto alle varie forme di abusivismo presenti nel territorio, ed in particolare nel comune di Senigallia. I carabinieri hanno reiteratamente svolto specifici servizi finalizzati all’individuazione dei parcheggiatori abusivi, denunciando 3 stranieri (per la recidiva nella condotta illecita). Multati altri 12, per un ammontare complessivo di 9252 euro di multa. Particolare attenzione è stata rivolta al contrasto della vendita ambulante: durante i controlli svolti sul litorale senigalliese i militari hanno identificato 45 persone di nazionalità straniera, tutte multate per l’attività abusivamente svolta, e 3 di loro denunciate perché non in regola con i documenti di identificazione. Nel corso dei controlli sono stati sequestrati 6477 articoli, del valore complessivo di 41.200 euro, di cui 51 sono risultati essere merce contraffatta. Ai venditori ambulanti sono state elevate contravvenzioni per un totale di 225.000 euro. Da ultimo, si segnala il ruolo sociale sostenuto dall’Arma. Infatti, i carabinieri della Compagnia hanno tenuto incontri in 10 scuole di ogni ordine e grado del territorio, particolarmente apprezzati, oltre che dalle scolaresche, anche dai docenti e dai genitori. Nel corso degli stessi, si è parlato non solo di legalità, ma sono stati forniti consigli utili in vari settori, tra cui quelli per prevenire i pericoli in cui ci si può imbattere nell’uso dei social network. Incontri sono avvenuti anche presso sale parrocchiali e ritrovi per persone più anziane, dove ai presenti sono stati forniti consigli utili per prevenire le truffe e i furti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X