facebook rss

Forza il posto di blocco, sparatoria da film:
bandito in fuga tra le campagne

L'UOMO è ricercato dai carabinieri: non si è fermato all'alt in zona Civita, a Colonnella. Era insieme a una donna, ha esploso diversi colpi a cui i militari hanno risposto. Dopo avere abbandonato la sua auto ha rubato prima un motorino, poi una Mercedes. Ricerche anche con l'elicottero, potrebbe aver raggiunto le Marche
Print Friendly, PDF & Email

 

La foto del ricercato

 

AGGIORNAMENTO DELLE 18 –  La Mercedes rubata dal fuggitivo che stamattina ha sparato ai carabinieri a Colonnella dopo aver forzato un posto di blocco è stata trovata ad Appignano del Tronto, grazie al sistema di geolocalizzazione del Gps. Le ricerche quindi si stanno concentrando nell’Ascolano. L’uomo è armato, pertanto i carabinieri raccomandano ai cittadini la massima attenzione.

***

Una lunga sequenza di colpi sparati da una mitraglietta in una scena da film. E’ stata una mattina movimentata in contrada Civita, lungo la strada che da Colonella scenda verso Alba Adriatica, provincia di Teramo al confine con Ascoli. La sparatoria ha coinvolto una pattuglia dei carabinieri e una coppia, sembra di origine albanese, nella zona del parco commerciale Arcobaleno. Ancora da chiarire l’esatta dinamica di quanto accaduto, con tanto di inseguimento partito dopo un controllo. L’auto ha forzato l’alt e da lì è partita la sparatoria, non risultano feriti. A quanto pare l’uomo è riuscito fuggire, abbandonando l’auto nelle campagne e rubando prima un motorino, poi una Mercedes a un passante sotto la minaccia delle armi. Mentre la donna è stata fermata. Le ricerche sono ancora in corso, anche con l’ausilio di un elicottero. Non è escluso che l’uomo possa aver varcato i confini aggirandosi tra le campagne e trovarsi adesso nelle Marche.

 

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X