facebook rss

Ambrosini bussa due volte,
l’Anconitana resta in vetta

ECCELLENZA - L'attaccante decide la sfida contro il Porto D'Ascoli giocata al Ciarrocchi. Prima porta in vantaggio i biancorossi e poi, dopo il pareggio di Verdesi, timbra il gol da tre punti che permette ai dorici di rimanere al comando della classifica
Print Friendly, PDF & Email

 

Alex Ambrosini

 

L’Anconitana passa al Ciarrocchi contro il Porto d’Ascoli e resta in vetta. In vantaggio grazie ad Ambrosini, i dorici vengono raggiunti nella ripresa dai padroni di casa. A salvare i suoi è ancora il bomber che, in spaccata, trova la doppietta personale a cinque minuti dal termine. Determinanti i tre punti odierni per restare primi della classe con 36 punti. Rincorrono il Castelfidardo a 35, l’Atletico Gallo Colbordolo a 34, il Montefano a 33, il Fossombrone a 32. La cronaca. Durante i primi minuti del match le due squadre si studiano e tentano delle timide sortite nell’area di rigore avversaria, senza particolari pericoli. Attorno al decimo minuti Ciarmela prova in solitaria a scardinare la difesa ospite e viene chiuso all’ultimo momento da Micucci, che sventa il pericolo. Tenta l’euro gol Ambrosini, poco prima del ventesimo, ma la rovesciata non riesce a trovare la porta di poco. Al ventiquattresimo è proprio Ambrosini a sbloccarla con una sassata dal limite dell’area, sulla quale Di Nardo proprio non può arrivare. A ridosso dell’intervallo Trombetta ha la chance del raddoppio, ma di testa non riesce ad impattare l’ottimo cross da angolo di Mansour. Il secondo tempo ricomincia con i padroni di casa più motivati che si spingono in avanti alla ricerca del pareggio. Intorno al ventesimo Battistini deve mettere i pugni sulla violenta punizione di Napolano. Alla mezzora esatta Verdesi calcia splendidamente in porta colpendo il palo, la palla sbatte sulla schiena di Battistini ed è pareggio. Gli sforzi dei ragazzi di Marino per ritornare in vetta alla classifica vengono ripagati quando, attorno al quarantesimo della ripresa, Ambrosini spedisce la palla in rete in spaccata e riporta i suoi in vantaggio, timbrando così i tre punti.

Il tabellino:

PORTO D’ASCOLI (4-4-2): Di Nardo; Petrini, Pasqualini, Valloriani, Sensi; Gabrielli, Valentini, Verdesi; Ciarmela, Napolano. A disp.: Cannella, Trawally, Lazzarini, Vespa, Fazzini, Ruggieri Sim., Cinaglia, Di Tecco, Ruggieri Sam.. All.: D. Izzotti.

ANCONITANA(4-4-2): Battistini; Pierdomenico, Micucci, Trombetta, Bartolini; Visciano (12’ s.t. Basualdo), Magnanelli, Fiore (43’ s.t. Giambuzzi), Mansour; Liccardi (35’ s.t. De Sagastizabal), Ambrosini (44’ s.t. Cameruccio). A disp.: Montuoso, Baciu, Marzioni, Mercurio, De Fabritiis. All.: U. Marino.

TERNA ARBITRALE: Kovacevic di Arco Riva (Amorello e Ielo di Pesaro).

RETI: 24’ p.t. e 39’ s.t. Ambrosini, 30’ s.t. Verdesi.

NOTE: Spettatori: 1000 circa. Ammoniti: Rossi, Visciano, Napolano, Trombetta, Gabrielli.Recupero: 5’ ( 1’ + 4’ ).

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page