facebook rss

Corsa all’ospedale dopo la serata etilica:
litiga con i familiari,
i carabinieri lo trovano disteso in strada

SENIGALLIA - E' successo stanotte a Ostra. Denunce e segnalazioni alla Prefettura per giovani trovati in stato d'ebbrezza alla guida o in possesso di stupefacenti
Print Friendly, PDF & Email

I controlli dei Carabinieri della Compagnia di Senigallia

 

La movida senigalliese al centro dei controlli dei carabinieri nel weekend. Nella notte appena trascorsa i carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno svolto un mirato servizio finalizzato a contrastare l’uso di sostanze stupefacenti e l’abuso di bevande alcoliche. Già nella serata di ieri sono iniziati i primi controlli, che sono continuati fino alla mattina di oggi. I militari si sono concentrati in particolare in alcuni locali del centro di Senigallia, dove i giovani si ritrovano nel fine settimana. Poi si sono recati presso la stazione ferroviaria e infine hanno raggiunto la discoteca “Mamamia”, dove hanno individuato alcuni giovani assuntori di droga. Una prima ragazza è stata fermata in una delle strade adiacenti alla discoteca, insieme ad alcuni amici. La giovane, 23 anni, originaria di Loreto, è stata trovata in possesso di uno spinello e di altra modica quantità di marijuana, che le è stata sequestrata amministrativamente. E’ stata segnalata alla Prefettura come assuntrice di droga. In seguito i militari, una volta giunti nel parcheggio del “Mamamia”, hanno individuato un altro giovane di 26 anni originario di Roma, che è stato trovato in possesso di uno spinello. Dopo aver rinvenuto la droga i militari hanno proceduto al controllo dell’auto a bordo della quale il romano e i suoi amici si erano recati in discoteca. All’interno hanno trovato un altro spinello, il cui detentore è risultato essere il proprietario della macchina, un ragazzo di 21 anni, anche lui di Roma. Ad entrambi è stata sequestrata la droga e sono stati segnalati come assuntori alla Prefettura.

foto d’archivio

Alle 23,30 circa i Carabinieri sono intervenuti a Ostra, sulla via Senigalliese, dove era stata segnalata la presenza di un ragazzo ubriaco, che qualche ora prima, in stato di agitazione dovuto all’assunzione di alcol, aveva litigato con i propri familiari. Quando i militari sono giunti sul posto lo hanno trovato disteso a terra, poco distante dall’ingresso della propria abitazione, dove stava rientrando. Il giovane era effettivamente sotto l’effetto dell’alcool, e dopo un primo momento di agitazione, aveva raggiunto uno stato di sonnolenza. E’ stato quindi richiesto l’intervento di una ambulanza del 118 che lo ha condotto in ospedale a Senigallia, dove è stato sottoposto ad accertamenti sanitari ed è stato riscontrato l’abuso etilico. L’uomo è stato dimesso poche ore dopo.

CONTROLLI STRADALI  – Nella notte poi i Carabinieri hanno effettuato alcuni controlli alla circolazione stradale per individuare eventuali automobilisti alla guida sotto l’effetto di bevande alcoliche. Un primo soggetto è stato individuato in via 4 Novembre, alle 4,30 mentre era alla guida di una Opel Meriva. Il giovane, un 29enne di Senigallia, ha manifestato subito i sintomi dell’abuso di alcool, ed è stato quindi sottoposto ad esame con etilometro, che ha avuto esito positivo, rilevando la presenza di un tasso di alcool pari a 1,10 g/l. Il senigalliese è stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria di Ancona per guida in stato di ebbrezza e gli è stata ritirata la patente di guida. Poco dopo, nella stessa via, i militari hanno controllato un giovane, 26enne, anch’egli residente a Senigallia. Sottoposto ad alcooltest è risultato positivo, con un tasso alcolico pari a 0,69 g/l. A lui è stata contestata la violazione amministrativa per guida in astato di ebbrezza, alla quale corrisponde una multa di 544 euro, con sospensione della patente e la perdita di 10 punti.

ta.fre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X