facebook rss

«Non abbiamo firmato per Mangialardi»
Sassi e Spugni si dissociano,
Pugnaloni chiede le Primarie

ANCONA – Nuovi malumori nel Pd regionale sulla candidatura a governatore del sindaco di Senigallia con le prese di distanza dei primi cittadini di Rosora e Poggio San Marcello e la richiesta delle consultazioni di coalizione da parte di quello osimano
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Maurizio Mangialardi

 

 

«Pur apprezzando il collega Mangialardi e il suo operato sia in quanto sindaco di Senigallia che in quanto presidente di Anci Marche, i sottoscritti non hanno firmato alcun documento di sostegno politico, in linea con i percorsi civici, apartitici e d’imparzialità che entrambe le amministrazioni portano avanti da anni. Ci discostiamo totalmente dalle dinamiche strumentali che possano esserne sorte, augurandoci che i protagonisti della campagna elettorale per le regionali vadano avanti nel merito e nel rispetto della trasparenza e della verità». Anche i sindaci di Rosora e Poggio San Marcello, rispettivamente Fausto Sassi e Giuseppina Spugni si smarcano dal manifesto elettorale pro Maurizio Mangialardi. Continuano, quindi, le prese di posizione e le dissociazioni di sindaci che asseriscono di non aver firmato la lettera con le 93 sottoscrizioni a sostegno della candidatura del primo cittadino in scadenza di Senigallia nella corsa di Marche 2020. Tra i primi a sfilarsi era stato Simone Pugnaloni, il sindaco di Osimo, città di oltre 35mila abitanti che ieri sera alla notizia del’apertura dell’attuale governatore delle Marche Luca Ceriscioli verso Mangialardi, è tornato a chiedere a gran voce la convocazione delle Primarie per scendere il candidato.« Oggi piu’ che mai, per riconquistare la fiducia dei cittadini c’è bisogno di Primarie nel centro sinistra. – ha scritto Pugnaloni sui social media – Caro segretario regionale Giovanni Gostoli, non farti schiacciare su una guerra tra fazioni del Pd, c’è tempo per organizzare le Primarie di coalizione, ci aiuteranno a riconquistare la fiducia dei nostri elettori e di tutti i marchigiani. Io sono disponibile ad aiutarti. Le Primarie sono anche la presentazione di un programma concreto per le Marche, non solo per il profilo del candidato, di fatto è campagna elettorale per noi! Io sono disponibile ad aiutarti, credici, i marchigiani ci daranno ragione».

Gli alleati mettono alle corde il Pd: «Mangialardi? No, Grazie Un civico o il tavolo rischia di saltare»

Petizione per Mangialardi, due sindaci si smarcano: «Non abbiamo firmato»

«Non ho firmato il sostegno alla candidatura di Mangialardi» Pugnaloni si sfila e non si schiera

«Maurizio Mangialardi governatore» 93 sindaci firmano in sostegno

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page