facebook rss

Coronavirus, Fondazione Marche
stanzia 200mila euro per l’emergenza

SOLIDARIETA' - I soldi donati dall'ente guidato da Francesco Merloni sono stati utilizzati per donare a Torrette un dispositivo da terapia intensiva per la respirazione dei pazienti e per acquistare mascherine da donare al personale delle case di riposo
Print Friendly, PDF & Email

Francesco Merloni

 

Fondazione Marche, l’ente presieduto da Francesco Merloni che raduna da anni alcuni importanti imprenditori marchigiani, ha destinato 200mila euro per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.  Fondazione Marche, in collaborazione con gli Ospedali Riuniti di Torrette di Ancona, è riuscita ad acquisire, con consegna in settimana, un apparato medico denominato ECMO2R, più il necessario kit di utilizzo. Il tutto prodotto in Germania.  Questo apparato, una volta installato nelle Marche, verrà utilizzato in terapia quando la respirazione forzata riservata ai pazienti contagiati non è più efficace. L’attrezzatura sanitaria si utilizza per intervenire immettendo ossigeno nel sangue o togliendo la CO2 presente con modalità extracorporea. Per questa donazione Fondazione Marche ha seguito le indicazioni del professor Abele Donati,  primario della Clinica di Anestesia e Rianimazione di Torrette.  Il dispositivo avrà una sua validità futura anche dopo l’auspicato termine dell’emergenza Coronavirus, in particolare per curare giovani e neonati. La clinica del professor Donati è l’unica nelle Marche che ha personale abilitato a tali interventi. Altra donazione che Fondazione Marche sta organizzando in questa settimana, è quella della distribuzione di circa 30mila mascherine tipo FFP2 al personale sanitario.  In collaborazione con l’Inrca, Fondazione Marche intende distribuire le mascherine al personale delle case per anziani.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page