facebook rss

I consiglieri Pd alle Liste civiche:
«Sul bilancio sparano
soltanto dei numeri a caso»

OSIMO - Secca replica del gruppo consiliare democrat e del presidente Campanari alle proposte illustrate in videoconferenza dai consiglieri dei movimenti civici
Print Friendly, PDF & Email

I consiglieri comunali di maggioranza di Osimo connessi in diretta Zoom per la prima seduta ‘in teleconferenza della città

 

 

«I rappresentanti delle Liste civiche ancora una volta sono stati gli unici a non presentarsi all’ultimo consiglio comunale in videoconferenza, salvo poi farne una loro di videoconferenza dove, senza confrontarsi con nessuno, hanno presentato un bilancio di pura fantasia, in cui la proposta sostanzialmente è questa: azzeramento delle imposte, quasi azzeramento delle tariffe dei servizi rivolti alle famiglie, contributi a pioggia un po’ per tutti». Secca replica del gruppo consiliare del Pd di Osimo alle proposte per il bilancio pluriennale 2020-2022 illustrate dai consiglieri di minoranza delle Liste civiche. «In pratica –prosegue la nota – manderebbero in pochi secondi il Comune in bancarotta, mandando a casa anche tutti i dipendenti comunali e delle società partecipate. Lo sanno anche loro che una proposta del genere è insostenibile e fuori da ogni logica, infatti non è stata presentata in maniera ufficiale alla discussione del bilancio di previsione, onde evitare la figuraccia di un parere contabile ovviamente negativo. Sappiamo che la situazione è delicata per tanti cittadini, ma bisogna affrontare i problemi con responsabilità e correttezza, senza illudere le persone che possa arrivare dall’alto un elicottero a lanciare banconote per strada. I cittadini ci hanno eletti per rappresentarli e prendere decisioni in Consiglio Comunale, non certo su una pagina Facebook. Se gli attuali consiglieri delle Liste Civiche preferiscono non presentarsi più al Consiglio, per il quale sono stati votati ed eletti dagli osimani, forse sarebbe più giusto per loro lasciare il posto ai tanti giovani che si sono candidati nelle loro liste, che sicuramente avrebbero la voglia e l’entusiasmo di partecipare ad un organo istituzionale così importante per la città di Osimo».

Il presidente del Consiglio comunale di Osimo, Giorgio Campanari

Il presidente del Consiglio comunale, Giorgio Campanari, aggiunge di non conoscere «altro luogo in cui discutere il bilancio se non il Consiglio Comunale. Ho troppo rispetto delle istituzioni – sottolinea – per pensare che sparare numeri a caso su un social network, senza nessun tipo di parere tecnico e soprattutto senza minimamente dire dove prendere i soldi, possa essere una cosa da commentare seriamente».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X