facebook rss

Marito e moglie in manette:
svolta nelle indagini
per l’omicidio dell’ex carabiniere

DELITTO A SPINETOLI - I presunti autori dell'agguato a Antonio Cianfrone abitano vicino al luogo dove il 50enne è stato ucciso. Oggi pomeriggio il nuovo blitz. Sono stati prelevati nella loro abitazione e condotti nella caserma di Ascoli, quindi trasferiti al carcere di Marino del Tronto
Print Friendly, PDF & Email

Antonio Cianfrone

 

I carabinieri del Nucleo investigativo di Ascoli, unitamente ai militari della Compagnia di San Benedetto e della stazione di Monsampolo, al termine di una complessa indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Ascoli hanno dato esecuzione ad un “provvedimento di fermo” emesso dal Procuratore Umberto Monti, a carico di un 54enne, operaio comunale a Spinetoli, con precedenti, e sua moglie di 50, casalinga, entrambi residenti a San Pio, residenti a Spinetoli, ritenuti responsabili dell’omicidio aggravato di Antonio Cianfrone, ucciso con 4 colpi di pistola mentre il 3 giugno faceva jogging sulla ciclopedonale.

Il gravissimo fatto di sangue che ha scosso l’intera comunità nella vallata del Tronto dove Cianfrone era molto conosciuto anche per i suoi trascorsi professionali, è stato subito oggetto di una mirata indagine che ha portato a esaminare decine di ore di video estrapolati da impianti di videosorveglianza presenti nella zona; riscontrare, dall’analisi del traffico telefonico dei cellulari, la presenza degli odierni fermati, sulla scena del crimine in orario compatibile con l’omicidio; acquisire plurime informazioni testimoniali di cittadini che quella mattina si trovavano nei pressi del luogo del delitto. Le indagini, comunque, proseguono.

(Servizio in aggiornamento)

Omicidio dell’ex carabiniere: sequestrata una moto e due caschi Perquisita un’abitazione

L’omicidio di Antonio Cianfrone, è caccia alla moto fantasma: le attenzioni dei Carabinieri si posano sull’autostrada A14 in direzione sud

Agguato mortale all’ex maresciallo dei Carabinieri Antonio Cianfrone: ucciso sulla ciclabile tra Pagliare e Monsampolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X