facebook rss

Tir a fuoco,
traffico in tilt sull’A14

INCIDENTE - Il mezzo pesante in fiamme mentre procedeva in direzione sud, tra le uscite di San Benedetto e Val Vibrata. Il tratto dell'autostrada è stato chiuso per evitare ulteriori problemi e facilitare i soccorsi
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Auto in coda e traffico in tilt per diversi chilometri sull’autostrada A14 nel territorio di Martinsicuro (Teramo). A crearla è stato l’incendo di un tir lungo la corsia sud, che ha provocato momenti di grande paura. Immediato l’allarme e l’intervento di squadre dei Vigili del fuoco: due sono giunte dalla caserma di San Benedetto, due da Ascoli, una da Nereto e una (con un’autobotte di rinforzo) anche da Teramo. Subito chiusa l’autostrada nel tratto compreso tra i caselli di San Benedetto e Val Vibrata per scongiurare ulteriori problemi e per facilitare l’azione dei soccorsi. Sembra ci sia stata anche un’esplosione. Il traffico si è ovviamente riversato sulla Statale Adriatica, andata in tilt dopo San Benedetto, in direzione sud. Sono intervenute anche alcune pattuglie della Polizia Autostradale. La colonna di fumo, nero e denso, che si è sprigionata dal tir in fiamme, è visibile anche a chilometri di distanza. Perfino dal mare, come testimonia la foto.

Dalla società Autostrade comunicano, infatti, con un aggiornamento delle 12,14, che: “Sulla A14 Bologna-Taranto tra San Benedetto e Val Vibrata, in entrambe le direzioni, è stata disposta la chiusura del tratto, a causa di un mezzo pesante che ha preso fuoco, all’altezza del km 315. All’interno del tratto chiuso il traffico e’ bloccato con 2 km di coda in direzione di Pescara. Si deve uscire obbligatoriamente a San Benedetto del Tronto per chi viaggia verso sud e a Val Vibrata in direzione di Ancona. Alle rispettive uscite obbligatorie si è formato 1 km di coda. Sul posto sono presenti personale di Autostrade per l’Italia e tutti i mezzi di soccorso”.

(in aggiornamento)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X