facebook rss

Oscar è a Londra ma non telefona
a casa da mesi: l’appello dei familiari

OFFAGNA - Il 35enne è partito nel 2017 per l’Inghilterra alla ricerca di un lavoro ma dall'inizio del 2020 la madre ha perso i contatti e la cugina ha sporto denuncia alla polizia
Print Friendly, PDF & Email

Oscar Socci

 

«Stiamo cercando mio cugino Oscar Socci, nato a Tessenei, Eritrea 16 settembre 1984; ma cittadino italiano di un paesino vicino Ancona nelle Marche. Venuto a Londra nel 2017. Sono 4/5 mesi che la madre e cosi anche noi cugine che non lo sentiamo. Se l’avete visto/conosciuto o avete sue notizie vi prego di aiutarlo a mettersi in contatto con me su Fb. Ecco la sua foto». Raffaella Socci è la cugina di Oscar, 35enne di Offagna che da 3 anni alla ricerca di un lavoro si è trasferito nella capitale del Regno Unito dove lei stessa vive. E proprio lei, a nome della famiglia, ha lanciato un appello sui social media per rintracciarlo.

L’appello social della cugina di Oscar Socci

Oscar non telefona da mesi ai parenti e l’ultima volta, secondo le indicazioni fornite dalla parente, è stato visto vicino fino a King’s Cross a sorseggiare un caffè in un bar di un ostello a Euston Road. Poi il silenzio di settimane che ha spinto la madre, residente nel borgo medievale, e la cugina a contatare il consolato italiano in Inghilterra e presentare denuncia alla polizia che però non ritiene che l’italiano sia una persona scomparsa. Per questo  motivo i familiari si sono che rivolti anche a  organizzazioni, ad esempio la missingperson.co.UK, impegnate nella ricerca di persone e sono state anche divulgate la fote del giovane nelle community Fb di italiani a Londra nella speranza che attraverso le segnalazioni si riesca a risentirlo.

Le prime segnalazioni sono già arrivate e ravvivano la speranza che possa arrivare presto a casa una telefonata. «Sembra che Oscar andasse a prendere un caffè ogni giorno fino a marzo in un ostello Yha St’s Pancreas in Euston Road a King’s Cross, forse perche lavorava nei dintorni. – racconta Raffaella – Il responsabile mi ha contattata ieri dicendo che parlerà con tutti i pubs, ristoranti limitrofi e guarderà la CCTV camera per vedere se ci può dare altre notizie. Una ragazza italiana forse l ha visto (ma non è del tutto sicura che forse lui)/in un parco tra Stratford e Plaistow».

(ultimo aggiornamento alle ore 12.40)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X