facebook rss

Loreto, ‘Corsa del Drappo’:
annullata l’edizione 2020

EVENTI - Il sindaco Paolo Niccoletti ha annunciato lo stop della tradizionale corsa in salita che vede sfidarsi ogni anno durante le feste patronali di settembre 9 cavalli in rappresentanza dei rioni cittadini
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della Corsa del Drappo 2019 di Loreto

 

 

Dopo Siena, Ascoli e Fermo anche Loreto si vede costretta ad annullare il proprio Palio, uno degli appuntamenti storici tra i più seguiti su tutto il territorio e momento significativo di aggregazione della comunità. Salta infatti l’edizione 2020 della Corsa del Drappo, la tradizionale corsa in salita che vede sfidarsi 9 cavalli in rappresentanza dei 9 rioni cittadini. Lo annuncia con rammarico il Sindaco Paolo Niccoletti. «Le scorse edizioni avevano già mostrato alcune difficoltà operative nel trasformare in un contesto adeguato alla corsa una strada cittadina, successivamente le sempre più stringenti misure in tema di sicurezza e, soprattutto, l’attuale necessità di adottare dei protocolli utili a prevenire la diffusione pandemia da Covid19 rendono improponibile – quest’anno – lo svolgimento della corsa». L’evento, oltre che logistico richiede anche un impegno economico notevole, non giustificabile per il limitato numero di spettatori che sarebbero stati eventualmente ammessi, circa 400. «Al di là di questo annullamento, troveremo comunque il modo di onorare nel modo migliore le feste patronali del settembre prossimo» rassicura tutti Niccoletti.

L’estate 2020 di Loreto, come quella di molte altre città,  sarà comunque scandita da «un tono moderato». Il sindaco ha fatto anche sapere che «a seguito di eventi che hanno creato assembramenti in Comuni limitrofi, la Questura di Ancona ha richiesto un sopralluogo per verificare gli spazi degli incontri letterari, che inizieranno domani al Parco della Rimembranza, organizzati dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con la nostra Biblioteca.- spiega Niccoletti – Non sono state rilevate anomalie in relazione a questi appuntamenti: è stata, dunque, premiata la scelta dell’Amministrazione di proporre eventi che aiutino a far rispettare le misure anticontagio. Prima condizione necessaria la scelta del luogo che possa essere con accessi che permettano il contingentamento e dove sia definita la posizione delle persone presenti, per questo la scelta è ricaduta sul Parco della Rimembranza dove però necessariamente gli incontri devono rispettare la natura del luogo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X