facebook rss

Parte senza meta, 63enne civitanovese
ritrovato a Ciampino e positivo al Covid

L'UOMO aveva lasciato la città costiera un mese fa dopo la fine della relazione con la sua ex e aveva iniziato a vagabondare. Lo hanno trovato in stato confusionale e sottoposto a tampone. Ora è ricoverato allo Spallanzani
Print Friendly, PDF & Email

ambulanza-118-archivio-arkiv-325x213

Foto d’archivio

 

Si allontana da Civitanova, ritrovato a Ciampino e ricoverato.  E’ positivo al Covid. Si trova ora all’ospedale Spallanzani di Roma un uomo di 63 anni, nato a Macerata, ma residente a Civitanova. La  storia parte circa un mese fa. L’uomo, che viveva in città con la compagna, decide di rompere la relazione e partire senza meta.  La donna ne denuncia l’allontanamento alla caserma dei carabinieri di Civitanova che però ricostruiscono che l’uomo, capace di intendere e di volere, non vuole fare ritorno. Inizia così il suo vagabondare. Non ha né auto né telefono e verosimilmente per raggiungere il Lazio ha viaggiato su treni, pullman e a piedi. Una ventina di giorni fa risultava a Orte. Poi carabinieri e polizia lo hanno trovato a Ciampiano tra mercoledì e giovedì, in stato confusionale. E’ stato soccorso e viste le sue condizioni di salute critiche, trasferito all’ospedale di Frascati. Qui sottoposto a tampone è risultato positivo. Della positività l’Asl 6 di Roma ne ha dato notizia ieri, inserendolo tra gli altri quattro contagi registrati nella zona di competenza nelle ultime 24 ore. Il 63enne è stato quindi trasferito allo Spallanzani dove è tuttora ricoverato. Non si sa bene dove abbia dormito e chi abbia frequentato in questo periodo e le forze dell’ordine stanno tentando di ricostruire spostamenti e contatti. Al momento della scomparsa, a Civitanova, circa un mese fa, il 63enne non era sottoposto a quarantena e non si sa con certezza a quando risalga la positività al virus.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X