facebook rss

Giornate Europee del Patrimonio:
alla scoperta di ‘un’insolita via Birarelli’

ANCONA - Nel weekend apertura al pubblico di una parte dei resti dell’anfiteatro romano e delle strutture medievali e post-medievali che nei secoli si sono avvicendate lungo uno delle strade storiche della città
Print Friendly, PDF & Email

Le rovine visitabili nel weekend

 

Il 26 e il 27 settembre si celebrano le Giornate Europee del Patrimonio, manifestazione ideata nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra gli Stati membri della Convenzione Culturale Europea del 1954. Il MiBACT aderisce all’evento con lo slogan ‘Imparare per la vita’ per diffondere e promuovere la conoscenza dei luoghi d’arte, rendendo possibile l’accesso a musei, monumenti e siti archeologici. Anche il Segretariato Regionale MiBACT per le Marche parteciperà alle giornate con l’iniziativa ‘Un’insolita via Birarelli’, aprendo al pubblico spazi in genere non accessibili e rendendo visibile parte dei resti dell’anfiteatro romano e delle strutture medievali e post-medievali che nei secoli si sono avvicendate lungo via Birarelli.  Sarà un’occasione per conoscere la complessa stratificazione archeologica e architettonica che testimonia la millenaria storia di questo settore della città di Ancona e, tramite un percorso guidato e presentazioni video sui risultati degli studi in corso, ripercorrere le diverse fasi di vita del complesso.
La visita, con ingresso gratuito e dotati di mascherina, sarà possibile nei due giorni previsti dalle 15 alle 18, con prenotazione obbligatoria all’indirizzo mail: sr-mar.comunicazione@beniculturali.it

Info evento: www.marche.beniculturali.it e pagina Fb @Mibact Marche

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X