facebook rss

‘Puliamo il mondo’, volontari al lavoro:
via i rifiuti dal Parco di Montemarino

ANCONA - Le previsioni meteo poco favorevoli stamattina non hanno fermato i ragazzi del Circolo naturalistico il Pungitopo di Legambiente e di altre associazioni, impegnati a raccogliere soprattutto plastica da imballaggio abbandonata nel verde
Print Friendly, PDF & Email

Ancona, i partecipanti a ‘Puliamo il mondo 2020’

Nonostante le previsioni meteo poco favorevoli e con le precauzioni poste dalle norme anti Covid, si è svolto oggi, domenica 27 settembre, anche ad Ancona ‘Puliamo il mondo 2020’, l’iniziativa di volontariato ed educazione ambientale giunta alla sua ventottesima edizione. Stamattina il Circolo naturalistico il Pungitopo di Legambiente, assieme al Wwf Young, all’Esn (Erasmus Studenti Network), con l’appoggio di Casa Culture si sono ritrovati al Parco di Montemarino, in via Gervasoni, per ripulire l’area verde che si trova nelle immediate adiacenze di due istituti scolastici. «Oltre trenta persone, molte delle quali giovani, si sono date da fare per raccogliere i rifiuti in terra, differenziando i materiali quando possibile. – fa sapere in una nota il Circolo naturalistico il Pungitopo Aps – Si è trovata molta plastica da imballaggio alimentare ma anche materiali di maggiori dimensioni perché, come spesso accade in parchi prospicienti una strada, i rifiuti vengono gettati nel verde senza utilizzare né i contenitori appositi né, tantomeno, in caso di ingombranti (legno, gomme di auto ecc.) portarli al Centro Ambiente». Prima della iniziativa si è ricordata la presenza in zona di un monumento dedicato alla memoria di Giovanni Gervasoni, morto nel 1849 per difendere la Repubblica Romana dalla invasione austriaca della città proprio a Montemarino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X