facebook rss

Si ubriaca e con l’auto sfonda
il cancello di un’abitazione: denunciato

CONTROLLI - Nei guai un 29enne trovato dai carabinieri in via La Costa, a Falconara, con un tasso alcolemico due volte superiore rispetto al consentito. Fermato anche un minorenne in via Matteotti, ad Ancona: aveva preso la vettura dei genitori
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Chi guida ubriaco, chi senza patente perchè ancora minorenne. Gli illeciti non sono sfuggiti ai carabinieri della Compagnia di Ancona, impegnati ieri sera nei controlli del territorio.  I militari della  Tenenza di Falconara, poco dopo la mezzanotte, sono intervenuti in via La Costa dove era stata segnalata un’auto di grossa cilindrata che era finita contro la recinzione perimetrale di un’abitazione, abbattendone il cancello. I carabinieri hanno subito individuato il conducente del veicolo, un 29enne residente in provincia, che sin da subito è apparso in buone condizioni fisiche ma sicuramente poco lucido: il giovane è stato così sottoposto ad accertamento etilometrico, che ha ben presto dato conferma ai sospetti degli operanti. Il tasso di alcol nel sangue, infatti, è risultato essere di oltre due volte superiore a quello consentito: inevitabilmente, dunque, per il 29enne è scattata la denuncia con le sanzioni accessorie del ritiro della patente e del sequestro del suo autoveicolo.  Ad Ancona, in via Matteotti, a finire nei guai è stato un 17enne del posto, sorpreso a scorrazzare per le vie del centro nonostante fosse sprovvisto della patente di guida. Fermato questa notte dai militari del Norm, il giovane ha iniziato a temporeggiare fingendo di cercare il documento ma, vistosi scoperto, ha ammesso di non poter esibire la patente poiché ancora minorenne. È dunque immediatamente scattata la sanzione pecuniaria di oltre 5mila euro per guida senza patente, oltre al fermo amministrativo dell’auto per tre mesi: alla madre, proprietaria del veicolo, è stata invece comminata una sanzione amministrativa di 400 euro circa per incauto affidamento. Le attività operate dai dai carabinieri nelle ultime 24 ore ha permesso l’identificazione di 172 persone, il controllo di 125 veicoli, di eseguire 9 interventi per segnalazioni al 112, nonché multare venti utenti della strada indisciplinati, di cui 9 sorpresi alla guida con l’uso del telefono, 4 senza indossare le cinture di sicurezza e 7 veicoli rimossi per mancanza della copertura assicurativa.  L’importo complessivo delle sanzioni ammonta a oltre 8mila euro e vedrà anche la decurtazione di 100 punti dalla patente di guida degli stessi automobilisti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X