facebook rss

Va contromano, passa col rosso
e non si ferma all’alt: arrestato

ANCONA - Nei guai un 43enne dominicano che ieri pomeriggio è stato inseguito dalla polizia locale dal Piano fino a Torrette. La sua corsa è finita contro quattro auto in sosta. Danneggiata anche una pattuglia
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Inseguito dal Piano a Torrette, la sua corsa si arresta solo dopo aver danneggiato l’auto della polizia locale ed essere finito contro una serie di veicoli parcheggiati.  E’ terminato con un arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale l’inseguimento che ieri pomeriggio ha visto coinvolto un dominicano di 43 anni residente a Gubbio. L’uomo è sfuggito all’alt della polizia locale perchè non era in possesso della patente di guida, ma solo di un foglio rosa. La vettura che guidava, una Renault Twingo, è andata distrutta. Danneggiata anche la pattuglia del comando delle Palombare: ci sarebbe stato, infatti, un tentativo di speronamento da parte del 43enne. Un agente è rimasto lievemente ferito: è stato dimesso dal pronto soccorso di Torrette con una prognosi di sette giorni. Questa mattina, il tribunale ha convalidato l’arresto e disposto per il dominicano l’obbligo di dimora a Gubbio. L’inseguimento è iniziato attorno alle 16, quando la Twingo è stata vista imboccare via Spalato contromano dopo aver oltrepassato l’incrocio con via Giordano Bruno con il semaforo rosso. Nonostante i lampeggianti accesi e le sirene, il 43enne non si è fermato, ma ha accelerato con l’intenzione di far perdere le sue tracce. Sfrecciando per le strade cittadine è arrivato in via Esino, passando per via Ascoli Piceno, via Colombo e via Grotte. In prossimità di Torrette, la Twingo avrebbe urtato la fiancata sinistra della pattuglia, perdendo poi il controllo e andando alla fine a scontrarsi contro quattro auto in sosta. Sul sedile passeggero dell’utilitaria c’era una donna di 22 anni, rimasta lievemente ferita. In udienza, questa mattina, lo straniero ha anche ammesso che prima di mettersi al volante aveva anche bevuto.

(fe.ser)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X