facebook rss

Sosta e parcometri,
si paga con il telefonino
e la nuova app ‘Flowbird’

FALCONARA - La società Sis, che gestisce i parcheggi a strisce blu della città, ha cessato l’applicazione Whoosh! sostituendola con una versione più aggiornata
Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

Per pagare la sosta con il telefonino arriva la app Flowbird. Ad annunciarlo è la società Sis, che gestisce i parcheggi a pagamento di Falconara. La novità è dovuta alla cessazione dell’applicazione Whoosh!, sostituita da una versione più aggiornata, «che offre agli utenti – scrive la Sis – un servizio di pagamento più semplice, moderno e flessibile». Sarà possibile tra l’altro aggiungere note ai dati della sosta e trovare la propria auto. In questi giorni chi ha scaricato la vecchia App sta ricevendo una mail (l’indirizzo di posta elettronica è collegato all’account di Whoosh!) che avvisa del passaggio. Whoosh! cesserà di funzionare il 31 ottobre, ma passare a Flowbird è estremamente semplice, visto che sarà possibile utilizzare le stesse credenziali della vecchia applicazione e verrà mantenuto tutto lo storico delle transazioni per ogni account. Anche la nuova App, disponibile già da alcuni giorni, può essere scaricata gratuitamente nel Google Playstore e nell’App Store. Dopo il 31 ottobre 2020 tutti gli utenti che tenteranno di aprire la vecchia applicazione riceveranno una schermata fissa con il messaggio che Whoosh!-app non è più in servizio, con l’invito a scaricare Flowbird. Per avvisare in modo capillare gli utenti la società dei parcheggi ha già cominciato a sostituire il logo di Whoosh con quello di Flowbird in tutti i parcometri del territorio e anche gli ausiliari del traffico sono impegnati nell’informare gli utenti, in modo da ridurre al minimo i disagi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X