facebook rss

In arrivo 12 colonnine
per i veicoli elettrici

JESI – Da lunedì partiranno i lavori di installazione delle nuove infrastrutture, che prevedono 24 postazioni di ricarica
Print Friendly, PDF & Email

Auto elettriche su colonnine Enel (foto d’archivio)

 

 

Una nuova “accelerata” verso la mobilità sostenibile: grazie alla collaborazione tra Amministrazione comunale ed Enel X – la divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi, mobilità elettrica e soluzioni digitali – partirà lunedì prossimo (2 novembre) il piano di installazione di nuove infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici sul territorio comunale. Complessivamente saranno 12 le colonnine presenti a Jesi, per un totale di 24 postazioni di ricarica (due per ogni infrastruttura) dislocate in punti strategici del territorio individuati dall’amministrazione comunale: Via della Fornace, Via Bordoni, Via Zannoni (parcheggio), Via Don Rettaroli, Via Tabano (palasport), Viale Verdi (liceo scientifico), Viale della Vittoria 38 (cavalcavia), Viale dell’Industria (centro direzionale Zipa), Via IV Novembre (Stazione FS), Via Minonna civ.37, Piazzale Partigiani (Stazione Autobus a Porta Valle), Via Marco Polo (parcheggio multisala). “È una grande soddisfazione aver coinvolto Enel x in una convenzione con il Comune di Jesi – ha sottolineato l’assessore all’ambiente Cinzia Napolitano – che ci permette di raggiungere l’obiettivo di dotare la nostra città di colonnine di ricarica per le auto elettriche. È un servizio importante che offriamo alla città nella speranza che sempre più cittadini scelgano l’elettrico. Sono convinta che sia un altro tassello che si aggiunge al disegno che stiamo già realizzando per una mobilità nuova, sostenibile e non inquinante”. Le infrastrutture di ricarica sono dieci di tipo Pole Station da 44 kW (due punti di ricarica da 22 kW per ogni postazione) e due Juicepump (due punti di ricarica con potenza elevata di ricarica fino 50 kW) e consentono ai veicoli elettrici, che potranno usufruire di posti auto dedicati in prossimità di ogni infrastruttura, di effettuare una ricarica in modo rapido ed agevole con la propria card oppure con la App dedicata di Enel X “JuicePass”: si tratta di un innovativo servizio di ricarica che offre un’interfaccia unica per ricaricare l’auto in ambiente domestico o lavorativo, nonché su una rete di migliaia di punti di ricarica pubblici in 18 paesi europei. Enel X si occuperà anche della manutenzione delle infrastrutture. L’installazione delle infrastrutture di ricarica rientra nel Piano nazionale per la mobilità elettrica che vede Enel X impegnata in tutte le regioni italiane per la realizzazione di stazioni di ricarica a 22kW, a 50kW e a 350kW: ad oggi, sul territorio nazionale Enel X ha già installato oltre 5.229 infrastrutture, nelle Marche ve ne sono 98 già attive di cui 42 in provincia di Ancona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X