facebook rss

Negozio al buio, vetrina accesa:
la protesta dei commercianti
«Noi esclusi dal ‘Decreto Ristori’»

ANCONA - Sabato la protesta #nonsiamoinvisibili. Un'iniziativa simbolica promossa da Cna per chiedere al Governo misure di sostegno
Print Friendly, PDF & Email

I commercianti Cna

 

Si chiama #nonsiamoinvisibili la manifestazione silenziosa degli esercenti che andrà in scena domani per richiedere l’inclusione del mondo del commercio nelle politiche di ristoro del Governo.  «Il cosiddetto “Decreto Ristori” – ha ricordato la Cna Ancona che promuove l’iniziativa – ha riguardato solo i settori direttamente interessati dalle limitazioni del provvedimento, dimenticando la interrelazione fra sistemi economici locali. Cna Ancona assieme ai commercianti del territorio lancia un appello ad includere il mondo del commercio nelle politiche di ristoro del Governo. In particolar modo tra le richieste delle imprese ci sono: misure di sostegno degli affitti; ristoro su comparativi del fatturato; sostegno per rifinanziamento merci di magazzino; sospensione contributi e tasse». Sabato 7 novembre alle 18 verrà accesa una luce sulle vetrine dei negozi. Come gesto simbolico i commercianti aderenti spegneranno tutte le luci del proprio negozio per 15 minuti, lasciando accese solo quelle della vetrina o dell’ingresso come simbolo di “vitalità” e di presenza.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X