facebook rss

Compostaggio domestico,
nuove verifiche sul corretto uso

CAMERANO - Le annuncia all'utenza l'assessore Costantino Renato con la finalità di permettere la regolare applicazione delle riduzioni tariffarie o la sospensione dell’agevolazione
Print Friendly, PDF & Email

Le compostiere presenti a Camerano

 

 

Nelle prossime settimane saranno effettuati dei controlli a campione a quelle utenze di Camerano che hanno aderito al progetto di compostaggio. «La verifica – fa sapere l’assessore Costantino Renato – riguarderà l’accertamento della regolare pratica da parte dei soggetti intervistati, in modo da permettere la regolare applicazione delle riduzioni tariffarie o la sospensione dell’agevolazione. Gli operatori che gireranno sul territorio sono autorizzati dall’Ambito Territoriale Provinciale e sono muniti di apposito tesserino di riconoscimento». Dai controlli effettuati negli anni passati, è emerso che la quasi totalità degli utenti svolgono in modo corretto il compostaggio domestico. « Ricordiamo che il compostaggio è una tecnica semplice che consente il recupero degli scarti organici dei rifiuti, in modo da ottenere un terriccio definito “compost”.- rammenta l’assessore – In questa pratica sono favoriti coloro che dispongono di orto e giardino annessi all’abitazione, in quanto possono contare su spazi aperti privati che consentono il riutilizzo del compost per proprio uso, ma può essere effettuato anche da altri cittadini che ne facciano richiesta». Per chi aderisce è possibile avere uno sconto sulla parte variabile della tariffa solo ed unicamente se si compila l’apposito modulo di iscrizione all’albo compostatori, da presentare all’Ecosportello in Via San Francesco, 24 (lunedì dalle 9 alle 12 – mercoledì dalle 8.30 alle 13 – giovedì dalle 15.30 alle 18 – Tel. 071.959186 attivo solo negli orari di apertura).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X