facebook rss

Il professore Stefano Gasparini
è vice-presidente della Wabip

ANCONA - Riconoscimento internazionale nella Società Mondiale di Broncologia e Pneumologia Interventistica per il direttore della Scuola di Specializzazione UnivPm “Malattie dell’apparato respiratorio”
Print Friendly, PDF & Email

Il prof. Stefano Gasparini

 

 

Un altro riconoscimento internazionale per il prof. Stefano Gasparini, docente di Malattie dell’apparato respiratorio presso l’Università Politecnica delle Marche. È stato eletto dal Board of Regent Vice-Presidente della Società Mondiale di Broncologia e Pneumologia Interventistica (Wabip) e nel 2022, come da statuto della Società, assumerà la carica di presidente. La World Association for Bronchology and Interventional Pulmonology (Wabip www.wabip.com) è una Società mondiale con oltre 9000 associati in rappresentanza di 60 diverse nazioni. È un’organizzazione senza scopo di lucro che ha il compito di collegare una rete crescente di medici specializzati, professionisti sanitari ed esperti delle vie aeree, polmonari ed esofagee. Il Wabip è impegnato nell’uso di nuove tecnologie per migliorare le prestazioni e la comunicazione del medico in modo che i pazienti possano beneficiare più rapidamente del crescente numero di procedure mediche e chirurgiche disponibili.

«È per me un grande onore assumere questo incarico – afferma il prof. Gasparini – ed avere un’ulteriore occasione per portare nel mondo l’immagine della nostra Università alla quale mi pregio di appartenere». «Congratulazioni al prof. Stefano Gasparini per questo meritato riconoscimento – afferma il rettore Gian Luca Gregori – e per aver unito ricerca e progressi tecnologici in un settore come la pneumologia che in questo momento ha assunto una complessità e grado di accuratezza estremamente elevati». Stefano Gasparini è direttore della Scuola di Specializzazione UnivPm “Malattie dell’apparato respiratorio” e ha la direzione scientifica del Master di secondo livello in Pneumologia interventistica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X