facebook rss

Scia di furti in Val Musone:
rimane in carcere la banda di ladri

INDAGINE - Arresto convalidato per i quattro albanesi arrestati giovedì sera dai carabinieri dopo un tentato furto a Polverigi
Print Friendly, PDF & Email

 

Il carcere di Montacuto (foto d’archivio)

 

Arresto convalidato e conferma della misura cautelare del carcere per i quattro ladri albanesi fermati dai carabinieri giovedì sera dopo un inseguimento iniziato a Polverigi, dove la banda aveva cercato di entrare in più abitazioni. L’udienza si è tenuta questa mattina a Montacuto, davanti al giudice Carlo Cimini. Tutti e quattro, di età compresa tra i 30 e i 40 anni, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere alle domande del gip. Le manette sono scattate per rapina aggravata, furto in abitazione, ricettazione, possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli, resistenza a pubblico ufficiale. In totale, la procura contesta alla banda sette colpi, di cui alcuni tentati, verificatisi proprio in Polverigi, soprattutto in via San Giovanni. In uno di essi, giovedì il proprietario aveva anche afferrato il braccio del ladro che però era riuscito a divincolarsi, lanciandogli contro oggetti e vasi trovati sul balcone dell’abitazione. Dopo le segnalazioni, era partito l’inseguimento dei militari, terminato in via 25 aprile. 

Tentato furto a Polverigi, ladri inseguiti fino ad Ancona: quattro arresti

Sgominata la banda dei furti in Valmusone: ad Ancona il ‘covo’ dei ladri acrobati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X