facebook rss

A Falconara arriva il ‘dono sospeso’

IDEA - Il sindaco Stefania Signorini: «Ho pensato a questa iniziativa per portare il sorriso a tutti i bambini». Preziosa la collaborazione di Protezione civile e Caritas
Print Friendly, PDF & Email

Luminarie a Falconara

 

Un regalo sotto l’albero per tutti i bambini di Falconara, anche nelle famiglie che si trovano in grave difficoltà: è l’obiettivo dell’iniziativa ‘Il dono sospeso’, lanciata dal Comune di Falconara in collaborazione con il gruppo comunale di protezione civile e la Caritas. E’ rivolta a tutti i cittadini, invitati ad acquistare un oggetto per i bimbi meno fortunati. Si possono donare giocattoli, libri, accessori o capi d’abbigliamento, articoli di cartoleria, da acquistare in uno dei negozi partner di questo progetto, che hanno allestito spazi dedicati per lasciare gli oggetti da regalare. Hanno aderito il Conad Superstore di via Marconi, il Sì con Te di via Rosselli, la cartoleria Amarillo di piazza Mazzini, Severini Buffetti di via Flaminia, la libreria Il Tomo d’Oro di via Flaminia, il negozio Les Clowneries di via Manara, The Fox Giocattoli di via Bixio, Jumanji Games di via della Tecnica ed Emy Abbigliamento di via IV Novembre. Ulteriori negozi che vorranno aderire potranno scrivere a segreteria.sindaco@comune.falconara-marittima.an.it. I ‘doni sospesi’ saranno ritirati dai volontari del gruppo comunale di protezione civile che li consegneranno alla Caritas, dove saranno assegnati alle famiglie già seguite anche sulla base delle indicazioni dei Servizi sociali. I regali saranno suddivisi in base all’età e alle caratteristiche dei bambini cui sono destinati. «Ho pensato che questa iniziativa possa portare un sorriso a tutti i bambini, anche quelli che altrimenti non avrebbero la possibilità di ricevere doni – dice il sindaco Stefania Signorini –. Nessun bambino a Natale dovrebbe restare senza regali. Voglio ringraziare Mauro Malatesta, coordinatore del gruppo comunale di protezione civile di Falconara, che ha subito risposto con entusiasmo per supportare questa iniziativa. Un grazie particolare va alla Caritas, che con la sua collaborazione permetterà di far arrivare i ‘doni sospesi’ alle famiglie che ne hanno davvero bisogno». Anche i giovani di Falconara possono contribuire a questo progetto: «Chiedo loro – dice il sindaco – di mettere a disposizione tempo e creatività per confezionare i regali, in modo da creare pacchetti di Natale davvero speciali, che contribuiranno a suscitare sorpresa e gioia in chi li riceve».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X