facebook rss

Gli ex magazzini Campanelli
acquistati dal Comune: diventeranno
il ridotto del teatro ‘La Nuova Fenice’

OSIMO - Da oggi l'immobile di quasi 300 mq, comprato per 162mila euro, è entrato nel patrimonio dell'ente. Sarà ristrutturato grazie a un finanziamento regionale. «In primavera partirà la gara per la realizzazione dell'auditorium musicale» annuncia il sindaco Simone Puganloni
Print Friendly, PDF & Email

Via Cinque Torri,  pochi metri prima dell’auto bianca in sosta svetta il teatro La Nuova Fenice  con, al piano terra, l’ingresso degli ex magazzini Campanelli

 

Si fa sempre più concreto il progetto di realizzare un ‘ridotto’ del teatro La Nuova Fenice di Osimo. «Gli ex magazzini Campanelli da oggi sono di proprietà del Comune di Osimo. – annuncia il sindaco Simone Pugnaloni – E’ stato infatti perfezionato l’acquisto con un mutuo, ora grazie al finanziamento della Regione Marche di 350mila euro potremo affidare la progettazione esecutiva per il suo restyling. In primavera partirà la gara per la realizzazione del ridotto del nostro teatro La Nuova Fenice. Un contenitore culturale che avra’ la funzione di sala auditorium musicale in via principale e luogo di aggregazione per iniziative da parte del Comune e dell’associazioniamo culturale osimano».

Il teatro La Nuova Femice di Osimo

Nello scorso mese di luglio, era pervenuta la perizia di valutazione dell’immobile sotto il teatro e al civico 55 di via Cinque Torri richiesta dal Comune sull’immobile di 299 mq. che quantificava il valore di mercato in 162mila euro, al netto di aliquota Iva ed oneri fiscali, tributari ed amministrativi di legge. Una stima con un prezzo di vendita, i 162mila euro, ritenuto congruo. Nel frattempo, nello scorso mese di agosto la precedente Giunta regionale ha erogato il finanziamento per la “rifunzionalizzazione dei locali sottostanti al teatro comunale per la realizzazione di auditorium musicaleprevia acquisizione della proprietà con risorse proprie” , nell’ambito dei fondi Por Fesr 2014/2020, mentre l’amministrazione Pugnaloni a fine settembre ha avviato la procedura di acquisizione dell’unità immobiliare al patrimonio comunale. Qualche settimana fa l’amministrazione comunale ha così contratto un mutuo (sottoscritto da Cassa Depositi e Prestiti spa ed il Comune di Osimo in data 19 ottobre) per l’acquisto dell’immobile.

Il sindaco Pugnaloni (a sinistra) con l’assessore Mauro Pellegrini (foto d’archivio)

«Questo sarà un intervento che qualifica sempre più il valore culturale del nostro centro storico, della nostra azione amministrativa e guarda alle future generazioni con grande speranza. – sottolinea Simone Pugnaloni – Un ringraziamento speciale all’assessore alla cultura Mauro Pellegrini che con grande tenacia e professionalita’ sta arricchendo Osimo di idee e progetti culturali che qualificano la nosta citta’ all’interno del piu ampio contesto regionale».

Osimo sogna Van Gogh, una nuova mostra a Palazzo Campana

Osimo, gli obiettivi del 2020: «Mobilità sostenibile e scuole plastic free»

Osimo Cultura 2019, una mostra e l’auditorium negli ex magazzini Campanelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X