facebook rss

Gioia Lube, «bravi a non mollare»
Festa per Civitanova e per le Marche

SETTIMA COPPA ITALIA- Entusiasmo a fine partita per la vittoria contro Perugia. Capitan Juantorena: «In Italia si gioca la pallavolo più forte al mondo e vincere qui ha un sapore diverso». Simon, mvp della finalissima: «Bellissimo vincere il primo trofeo stagionale in questa maniera». I complimenti del sindaco Ciarapica, del governatore Acquaroli, del Coni regionale e della Fipav
Print Friendly, PDF & Email

 

coppa-italia-2021-lube-perugia-22-650x433

Tutti in posa con la Coppa Italia: Perugia al tappeto, Lube trionfa a Bologna

 

di Mauro Giustozzi

«Complimenti alla Lube Volley che ha appena conquistato la sua settima Coppa Italia!». E’ uno dei primi a congratularsi con il club biancorosso il governatore delle Marche Francesco Acquaroli che, sul suo profilo Facebook, celebra la vittoria dei cucinieri su Perugia nella finale della Coppa Italia (leggi l’articolo).

coppa-italia-2021-lube-perugia-27-325x217

Juantorena alza la Coppa Italia

Subito a ruota tocca al sindaco di Civitanova, Fabrizio Ciarapica, usare lo stesso social network per festeggiare l’ultima impresa degli uomini di coach De Giorgi. «La Coppa Italia 2021 è della Lube Civitanova! – scrive- Una strepitosa Cucine Lube Civitanova vince la finale contro il Perugia e torna a trionfare nella Coppa Italia di volley maschile e alza l’ennesima coppa. Un match intenso, bello, combattuto, una grande prova di prova di forza e carattere dei nostri Campioni. Questa nuova straordinaria impresa della Lube Volley ci riempie di gioia ed orgoglio. Congratulazioni alla squadra, allo staff e a tutta la società per la conquista di questo ulteriore titolo e grazie per portare ancora in alto il nome di Civitanova in Italia e nel mondo».

coppa-italia-2021-lube-perugia-19-325x217

Simon premiato come Mvp della finalissima

Sono i giocatori, al termine della gara, a raccontare tutte le loro emozioni: «Siamo andati molto bene a muro, abbiamo vinto questa Coppa Italia e adesso siamo davvero tanto felici – afferma Robertlandy Simon, Mvp della finalissima -. Lo abbiamo fatto contro una grande squadra e questo rende ancor più eclatante il modo in cui ci siamo riusciti. La stagione delle finali incomincia da qui e le sfide contro Perugia continuano, a iniziare già da mercoledì in SuperLega e poi in Champions League la settimana successiva. Per me questa è la terza Coppa Italia vinta in Italia, una con Piacenza e due con la Lube. E’ bellissimo vincere il primo trofeo stagionale in questa maniera. E averlo fatto con tutti quei muri personali mi rendono orgoglioso e felice della partita che ho disputato, ma abbiamo vinto di squadra».

coppa-italia-2021-lube-perugia-15-325x217

Un’esultanza dei giocatori della Lube

E’ poi la volta del regista Luciano De Cecco, grande ex dell’incontro: «Dico che in queste partite se molli un attimo loro possono recuperare invece siamo stati bravi ad essere sempre costanti e attenti e abbiamo tenuto duro. Forse abbiamo anche giocato meglio di quanto potessimo immaginare alla vigilia di questa finale: tutti set vinti con distacchi ampi anche se la gara è stata comunque combattuta. Se devo indicare una cosa che ha fatto la differenza più di altre stasera è come abbiamo difeso in ogni frangente. In tante occasioni non lo facciamo e invece contro Perugia è stato un fondamentale decisivo. E devo fare anche i complimenti in ricezione alla partita fatta da Juantorena e Balaso che hanno tenuto moltissimo. E’ stato un successo di squadra: se vince uno di noi vinciamo tutti assieme. Come ho rimesso dentro la partita Leal? Niente di particolare: lui è un ragazzo che ha bisogno di sentire la fiducia e con qualche giocata da seconda linea, la pipe, l’abbiamo ricaricato dopo qualche momento di difficoltà. Abbiamo migliorato la fase punto, una partita del genere non si gioca tutti i giorni. E’ un’iniezione di fiducia molto grande per il proseguo della stagione».

coppa-italia-2021-lube-perugia-24-325x217

Capitan Juantorena con il trofeo

Tocca al capitano, Osmany Juantorena, mettere il punto esclamativo: «Noi lavoriamo sempre per vincere ogni momento che siamo in palestra. In Italia si gioca la pallavolo più forte al mondo e vincere qui ha un sapore diverso. Siamo stati stasera bravi e fortunati a bissare il successo di un anno fa in Coppa Italia. E’ bellissimo godersi questi momenti, dispiace per i tifosi che non ci sono stati al palazzetto ma il momento, lo sappiamo tutti, è questo e quindi siamo felici di avergli regalato una gioia seppur davanti alla televisione. Anche loro hanno sofferto e goduto con noi per questo trofeo conquistato. Certo, come capita spesso, non c’è molto tempo per festeggiare perché mercoledì siamo nuovamente in campo e ancora contro Perugia capolista della SuperLega per un’altra partita. Loro sono forti, li avevamo visti al video contro Trento ma dico anche che non è semplice ripetere certe prestazioni. Siamo stati noi bravi a limitarli ed a metterli poi in grande difficoltà col nostro gioco. Siamo andati bene anche in ricezione mentre la Sir ha sbagliato parecchio perché sono stati costretti a rischiare troppo. Per quanto riguarda l’Olimpiade speso proprio che si faccia, anche perché sarebbe l’ultima occasione per me di esserci con la maglia azzurra. Ci presenteremo a Tokio non da favoriti ma sono certo che abbiamo delle carte da giocarci e lo faremo fino in fondo».

coppa-italia-2021-lube-perugia-18-325x217

Uno dei tanti muri della Lube, chiave della vittoria contro Perugia

Anche il Commissario Straordinario della Fipav Marche Giuseppe Manfredi e tutto il Comitato «si complimentano con tutta la Lube Volley per la sua settima Coppa Italia, conquistata al termine di un match bellissimo ed intenso». E’ il presidente del Coni Marche, Fabio Luna, a commentare «una partita spettacolare che ci ha regalato, proprio come lo scorso anno, un’emozione incredibile ed una gioia immensa. Congratulazioni a tutta la squadra da parte di tutto il mondo sportivo marchigiano. I ragazzi guidati da Ferdinando De Giorgi, ci hanno sempre abituati a grandi vittorie, ma ogni volta è una grande soddisfazione, ancor più in questo periodo così complicato per tutti, compreso lo sport – continua Luna -. Un risultato che rende orgogliose tutte le Marche e non solo il mondo sportivo regionale. Unico neo non aver potuto festeggiare la vittoria insieme ai propri, tanti, sostenitori. La Lube negli anni ha saputo creare attorno a sé un nutrito gruppo di tifosi, anche tra i non esperti di pallavolo, creando un bello spirito di appartenenza e di attaccamento allo sport ed al territorio. Un senso di comunità e di vicinanza di cui c’è molto bisogno in questo momento -sottolinea il presidente – . Perciò, nonostante la squadra non abbia potuto avere i suoi sostenitori fisicamente accanto, di certo questa vittoria ha fatto stringere idealmente tutti attorno ai ragazzi di mister De Giorgi, assumendo un valore ancora più grande. Le mie personali congratulazioni e quelle di tutto il Coni Marche alla squadra, al coach, ai dirigenti ed al presidente. Un plauso anche al Comitato regionale della Federazione italiana pallavolo da sempre fiore all’occhiello delle Marche, confermandosi “scuola” di grandi campioni e grandi club».

 

La Coppa Italia resta a Civitanova Settebello Lube, Perugia s’inchina

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X