facebook rss

Italia Cup a Formia e Gaeta:
medaglie per Giacomoni e Iuorio

VELA - L'appuntamento sorride ai due portacolori del Club Vela Portocivitanova. Il primo conquista l'oro nella categoria “Standard” Under 19 mentre la seconda è di bronzo nei "4.7" femminile
Print Friendly, PDF & Email

 

Pietro-Giacomoni-a-Formia-cpon-vento-forte

Pietro Giacomoni

 

A meno di una settimana dalla conclusione dell’America’s Cup, a rendere spettacolare e movimentata l’immagine della vela italiana ci ha pensato la classe più affollata al mondo, cioè l’Ilca/Laser. Erano circa 400 scafi (44 “Standard”, 185 “Radial”, 172 “4.7”) provenienti da tutta Italia quelli che hanno incantato lo scenario del Golfo di Formia e Gaeta lo scorso fine settimana in occasione della seconda tappa dell’Italia Cup 2021. Un appuntamento che ha sorriso ai due portacolori del Club Vela Portocivitanova, Pietro Giacomoni e Alina Iuorio, rispettivamente primo Under 19 in categoria “Standard” e terza femminile nei “4.7”.

Alina-Iuorio-a-fornia-di-bolina

L’osimana Alina Iuorio

Trasferta in generale molto incoraggiante per il gruppo della società civitanovese, accompagnato dai coach Giacomo Sabbatini e Carlo Moretti. In evidenza i più giovani del gruppo “Standard”, dove Giacomoni è riuscito a gestire un ottimo esordio nel day 1, vincendo tra gli Under 19 e finendo settimo overall. Così gli altri rossoblu in gara: ottavo Paolo Freddi, 12esimo Edoardo Libri e 18esimo Claudio Natale. Nei “4.7” Alina Iuorio ha condotto con sapienza una gara regolare, sempre nelle prime posizioni in tutte le manche, con un primo di giornata: ha chiuso terza femminile e ottava assoluta. La segue al nono rango generale Andrej Casaccia, protagonista di una vittoria parziale e purtroppo anche di un Bfd che lo ha penalizzato in classifica. Nella Gold Fleet Radial Maria Giulia Cicchinè è 28esima assoluta (ottava tra le ragazze e terza Under 21), risultato in linea con le aspettative per le condizioni di vento e la competitività della flotta. A seguire gli altri: Nicholas Privitera è 53esimo (lo ha compromesso una squalifica non scartabile), mentre Filippo Vignola ha concluso 32esimo nella Silver Fleet.

Premiazione-Pietro-Giacomoni«Una trasferta molto impegnativa, a cominciare dall’aspetto logistico complicato dalle stringenti norme anti Covid e proseguendo con la gara in cui i ragazzi hanno disputato ben otto prove in tre giorni, per lo più in condizioni di vento teso. I risultati ci hanno ripagato – la soddisfazione di Cristiana Mazzaferro, presidente Club Vela Portocivitanova -. Il gruppo si è allenato assiduamente durante l’inverno e tutti sono andati molto bene, complimenti ad Alina e Pietro che hanno guadagnato due medaglie importanti, ma a ben guardare ci sono anche altri atleti pronti a cogliere la prossima occasione». Il prossimo appuntamento per la classe è la tappa italiana dell’Europa Cup, valida come terza tappa Italia Cup, in programma a Torbole (Trento) sul Lago di Garda, dal 15 al 18 aprile.

Apollino d’Oro 2020, momenti di gloria tra premi, campioni e applausi

Alina Iuorio è campionessa del mondo, Osimo esulta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X