facebook rss

Area marina protetta del Conero:
costituito il Comitato
promotore del referendum

ANCONA - «A breve sarà presentato il quesito referendario» annunciano Roberto Danovaro e Roberto Picciafuoco, portavoce e presidente dell’organismo che rappresenta le associazioni ambientaliste
Print Friendly, PDF & Email

Numana e la Riviera del Conero

 

 

Si è costituito ufficialmente il Comitato promotore del referendum per la realizzazione dell’area marina protetta Costa del monte Conero. L’istituzione è avvenuta ieri, 14 aprile, con la registrazione dell’atto costitutivo e dello statuto che danno il la all’attività del Comitato Promotore del Referendum. «Entro poche settimane, se l’andamento del contagio da Covid lo consentirà, sarà presentato il quesito referendario al Comune di Ancona» annunciano il portavoce del Comitato Insieme per l’Amp del Conero, Roberto Danovaro  e il presidente del Comitato Promotore del Referendum per la realizzazione dell’Amp Costa del Conero, Roberto Picciafuoco. «Appena e se il quesito sarà giudicato ammissibile per l’indizione del referendum – proseguono nella nota – partirà la raccolta delle 4.500 firme di elettori anconetani, presumibilmente da giugno a novembre, come ritenuto necessario dai tanti cittadini, associazioni e comitati che chiedono l’istituzione dell’Amp. Sarà chiesto ai consiglieri comunali di tutti i partiti di facilitare l’indizione del referendum, dando la propria disponibilità per la necessaria autentificazione delle firme, in modo da consentire agli elettori anconetani di esprimersi su una questione così importante per la difesa dell’ambiente e per la qualità e sicurezza delle loro condizioni di vita. La previsione è di svolgere il referendum nella primavera del 2022, salvo che l’Amministrazione comunale, ritorni sui suoi passi e confermi la volontà di istituire l’Amp Costa del Conero come già deliberato dal Consiglio comunale nel 2013».

Le associazioni aderenti al Comitato (in ordine di adesione) sono: Circolo Naturalistico il Pungitopo, Ancona, Condotta Slow Food Ancona e Conero, Club Alpino Italiano, sez. di Ancona, WWF Marche, Comitato Tag Costa Mare, MareVivo Onlus, Cooperativa Pescatori di Portonovo , Slow Food Marche, Lega Pesca Marche, Reef Check Italia, Comitato Mezzavalle Libera , Portonovo per Tutti – APS, Legambiente Marche, Associazione Ornitologi Marchigiani, Forum Paesaggio Marche, Italia Nostra, Ancona, Sea Wolf Diving, Numana, LIPU Onlus, Circolo Legambiente “Verdeacqua” ,Serra dei Conti–Montecarotto, Iniziativa Democratica, Spazio Comune HEVAL, Fridays For Future – Ancona, ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, Sez. Ancona, A.C.U. Gulliver – Associazione Studentesca, Fondazione Cetacea Onlus, Reti Culturali Odv, Societs Herpetologica Italiana e Touring Club Italia.

Nel frattempo si è svolto con grande successo il primo incontro “Blu Conero” con il dr. Fabiano Aretusi, operatore turistico e presidente dell’Amp Torre del Cerrano, in Abruzzo, di recente istituzione e la più vicina al Conero. Il ciclo di incontri online, che proseguirà ogni settimana sulla pagina FaceBook del Comitato promotore dell’Area Marina Protetta del Conero, ha lo scopo di informare e sensibilizzare i cittadini per far capire l’importanza della istituzione dell’Area Marina Protetta. Il prossimo incontro del 21 aprile sarà con Federico Niccolini, Professore Economia e Management Università di Pisa sul tema “Il valore delle Aree marine protette come capitale naturale da preservare” Tutti gli incontri si potranno seguire liberamente sulla pagina FaceBook del Comitato “Insieme per l’Amp del Conero” e il segnale sarà condiviso in diretta su piattaforma YouTube. La registrazione del primo incontro è disponibile sulla stessa pagina FaceBook al link.

Area Marina Protetta del Conero, petizione con 13mila firme: «Ora intervenga il Ministro»

Area Marina Protetta, i ragazzi di Fridays for Future sotto la sede della Regione

Area Marina Protetta, Mancinelli: «Strumento inadatto ma la questione merita un approfondimento»

«L’Area Marina Protetta del Conero non è un costo per i Comuni»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X