facebook rss

Stagione crocieristica confermata:
al porto arriverà la Msc Splendida

ANCONA - A partire dal 13 giugno salperà ogni domenica dallo scalo. Si tratta della nave da crociera più grande mai arrivata in banchina
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Confermata per Ancona la stagione crocieristica. Sarà la Msc Splendida ad approdare al porto dorico a partire dal 13 giugno. L’arrivo della compagnia è stato varato nel corso di un incontro tra l’assessore regionale Francesco Baldelli, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Centrale, Rodolfo Giampieri, il contrammiraglio Enrico Moretti, comandante della Capitaneria di Porto di Ancona, e una rappresentanza di Msc Crociere. Ad Ancona arriverà la Msc Splendida, una delle navi più moderne della flotta, che a partire da domenica 13 giugno partirà tutte le domeniche dal porto dorico per itinerari settimanali verso Grecia, Croazia, Montenegro, Bari e Trieste. «Il risultato – ha fatto sapere la Regione – è stato reso possibile dal legame ormai storico che intercorre tra Msc Crociere e la città dorica, oltre che dalla preziosa e decisiva collaborazione prestata dall’Autorità di Sistema Portuale, dalla Capitaneria di Porto, dalla Regione Marche, dal Comune di Ancona e dalla Camera di Commercio delle Marche, che hanno individuato con tempestività le soluzioni tecnico-nautiche idonee a permettere l’attracco di Msc Splendida, la nave più grande mai arrivata nello scalo anconetano». Il protocollo adottato da Msc garantisce un elevato livello sicurezza agli ospiti e all’equipaggio, grazie alle numerose misure adottate, tra le quali un tampone pre-imbarco entro 96 ore dalla partenza per i passeggeri, un secondo tampone a inizio crociera e un terzo tampone a metà itinerario; per ogni membro dell’equipaggio un tampone settimanale; misurazione quotidiana della temperatura; sanificazione continua degli ambienti di bordo; escursioni “protette” organizzate esclusivamente per i crocieristi della nave. Grazie a questo protocollo, a bordo della nave si crea una “bolla sterile” all’interno della quale i crocieristi restano per l’intera durata del viaggio, incluse le escursioni a terra, con la possibilità di godersi una ritrovata normalità in sicurezza e nel rispetto delle regole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X