facebook rss

Piano asfaltature strade
da 700mila euro

OSIMO - Il Comune ha acceso un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti ed entro giugno verrà pubblicato il bando per un unico maxi appalto
Print Friendly, PDF & Email

La giunta comunale di Osimo ieri ha approvato una delibera che incarica la Ragioneria ad accendere un mutuo da 700mila euro con Cassa Depositi e Prestiti per gli asfalti da realizzare quest’anno come previsto dal recente Piano delle opere pubbliche. «L’intervento principale, da oltre 100mila euro, sarà su via Fratte, – fa sapere il sindaco Simone Pugnaloni – la strada che dal campo sportivo di Passatempo conduce verso la campagna sotto Filottrano e Cingoli e che, dopo circa 20 anni nel corso dei quali non era stata più oggetto di manutenzioni straordinarie, verrà completamente rifatta. Altre strade che saranno riasfaltate del tutto saranno via Arno, via Buffarda, via Fontanelle d’Abbadia, via Osteriola e via Albanacci, via Bellafiora, arterie che si trovano nelle frazioni e spesso ritenute secondarie, per questo poche volte finite sotto manutenzione. Infine saranno rifatte le carreggiate (quindi non semplici interventi per sistemare singole buche) di alcuni tratti di queste vie: Aldo Moro, Brizi, Cagiata, San Biagio, Coppa, dello Sport, Fosso, Maestri del Lavoro, Molino Mensa, Recanati, Vicarelli e Montefanese, via Petrarca. Su quest’ultima via rifaremo gli asfalti anche delle rotatorie più rovinate, come quella della Porta del Vento. L’elenco delle strade è stato scelto dopo un confronto interno alla maggioranza ed esterno con i consigli di quartiere, cercando di prevedere almeno un cantiere per ogni frazione oltre che nel capoluogo cittadino».

Gli uffici già stamattina hanno avviato le pratiche per la richiesta del muto a Cdp e dunque entro giugno riusciremo a fare un unico maxi appalto da 700mila euro, con i cantieri al via a fine estate. Ogni intervento prevede il ripristino del manto di usura mediante pulizia, ricarica di buche e avvallamenti, fresatura per raccordo con la pavimentazione stradale esistente, stesa di bitume e formazione di tappeto di usura in conglomerato bituminoso. «Con lo stesso appalto – ricorda ancora Pugnaloni – verranno poi rimossi tutti i dossi artificiali che si trovano lungo le strade comunali e che in alcuni casi risultano ormai difformi alla normativa vigente. I dossi si trovano nelle vie Chiaravallese, Ungheria, Covo, Falcone, Agricoltura, Amendola, Cairoli, Agnelli, Arno, San Giovanni, Flaminia II, Cagiata, 5 Torri, Fonte Magna, Colombo, Battisti, Guazzatore, De Gasperi, Einaudi, Molino Mensa, Vicarelli, dello Sport, Recanati. Molti di questi dossi verranno sostituiti con attraversamenti pedonali a raso illuminati, sfruttando le opere di miglioria previste nell’appalto vinto da Dea e Astea Energia per il cambio a led di tutti i punti luce della città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X