facebook rss

Frana la falesia al Trave,
il boato e poi la polvere

ANCONA - Il cedimento è stato immortalato da alcuni bagnanti che si trovavano a Portonovo
Print Friendly, PDF & Email

La frana di questa mattina al Trave

Frana questa mattina, intorno alle 10.45, lungo la falesia del Trave. Il crollo è stato accompagnato da un breve boato e tanta polvere innalzatasi poi in aria.
Il cedimento è stato immortalato da alcuni bagnanti che si trovavano nella spiaggia di Portonovo approfittando della bella giornata e del caldo.
Proprio il caldo, potrebbe essere stato ancora una volta la causa che ha dato luogo alla frana. La conformazione del terreno tende infatti a sbriciolarsi con le temperature alte o secche, soprattutto dopo un periodo di umidità.
Al momento non risultano chiamate di soccorso. Quel tratto di spiaggia è infatti interdetto seppur, in altre occasioni precedenti, qualche bagnante era rimasto ferito, non avendo rispettato il divieto.
Non risulterebbero nemmeno danni alle imbarcazioni da diporto che, nel momento in cui è avvenuto il crollo di una parte della falesia, erano a distanza di sicurezza dalla costa. Spesso infatti, il cedimento provoca una sorta di “valanga” che si riversa anche in mare finendo per colpire eventuali imbarcazioni da diporto eccessivamente sottocosta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X